Camila Giorgi stai in guardia: Miami potrebbe essere “fatale”

Camila Giorgi, le cose si mettono male per la tennista di Macerata: il Wta 1000 di Miami potrebbe cambiare tutto.

I due numeri uno d’Italia sono fermi ai box. Matteo Berrettini per via di un problema alla mano destra che lo ha messo ko alla vigilia dell’esordio al Miami Open; Camila Giorgi a causa, invece, del polso che fa le bizze. Cosa di cui gli osservatori più attenti si erano accorti già a Dubai, quando giocò con una fasciatura contro Petra Kvitova.

Camila Giorgi
©️LaPresse

Il 2022, finora, non è stato troppo clemente con loro. Tra infortuni e problemi di diversa natura, hanno potuto mostrare i denti solo agli Australian Open. Dopodiché, tutto è andato per il verso sbagliato, incluse le trasferte americane. La tennista di Macerata, addirittura, non ha giocato né in California e né in Florida.

E mentre la Giorgi cerca di venire a capo di un infortunio che sembra non darle tregua, qualcun altro, lentamente e silenziosamente, avanza nell’ombra. E questo qualcun altro, se a Miami dovesse succedere quello che non avremmo mai osato neanche sperare, potrebbe sparigliare le carte a gran sorpresa.

Camila Giorgi e il possibile sorpasso di Lucia Bronzetti

Camila Giorgi
©️LaPresse

Lucia Bronzetti, a differenza di Camila Giorgi, è stata baciata dalla fortuna. A Miami c’è arrivata da lucky loser, ripescata dopo la sconfitta al turno decisivo delle qualificazioni. Nel tabellone principale ha trovato Ajla Tomljanovic, che ha battuto senza troppi problemi. Ma non è questa la cosa che ha dell’incredibile.

La romagnola avrebbe dovuto sfidare al terzo turno la russa Anna Kalinskaya, che guarda caso ha dato forfait all’ultimo minuto. Il che ha catapultato la Bronzetti, che lunedì sfiderà un’altra australiana, Daria Saville, direttamente agli ottavi di finale del Wta 1000 di Miami 2022.

La dea bendata l’ha assistita, ma da questo momento in poi dovrà mettere in campo tutte le sue risorse, se vuole apporre la sua firma su un’impresa che sarebbe davvero epica. Qualora la Bronzetti dovesse inaspettatamente trionfare in finale in Florida, accadrebbe l’impensabile: guadagnando i punti in palio si porterebbe infatti al 29esimo posto del ranking, sorpassando addirittura Camila Giorgi. E allora sì che sarebbero dolori, per la bella tennista marchigiana…