Inter, è allarme Covid: un altro positivo nella squadra di Inzaghi

Inter, è allarme Covid dentro la rosa di Simone Inzaghi: dopo la positività di Lautaro Martinez un altro nerazzurro si è contagiato

Allarme Covid dentro l’Inter. Che ieri ha dovuto annunciare la positività di Lautaro Martinez e che ventiquattr’ore dopo si ritrova con un altro caso. Un problema per Simone Inzaghi, anche perché alla ripresa del campionato è in programma un Juventus-Inter che potrebbe decidere le sorti della stagione sia da un lato che dall’altro.

Inter
Simone Inzaghi ©️LaPresse

Insomma, non è un bel momento per la squadra nerazzurra. Dal ritiro dell’Uruguay infatti è stata annunciata la positività di Matias Vecino. Il centrocampista quindi non parteciperà agli impegni della propria squadra dei prossimi giorni e dovrà rimanere in isolamento in attesa di un tampone negativo per poi fare rientro in Italia probabilmente alla fine di questa settimana o al massimo agli inizi della prossima.

Inter, allarme Covid: Inzaghi trema

Paraguay-Uruguay
Vecino ©LaPresse

Allora, probabilmente sia l’attaccante argentino che il centrocampista uruguaiano si negativizzeranno per la ripresa del campionato. Ma l’allarme in casa Inter rimane soprattutto per quelle che potrebbero essere le conseguenze di questo focolaio che si potrebbe allargare e portare sicuramente a dei problemi per le prossime settimane. Saranno giorni caldi insomma dentro la società nerazzurra, in attesa dei test che da qui ai prossimi giorni verranno fatti, sperando che nessun’altro venga contagiato. Ma ormai è chiaro a tutti che i due si sono beccati il virus a Milano e non in giro per il Mondo, anche perché in questo senso Lautaro Martinez non è nemmeno partito alla volta dell’Argentina.

L’allarme quindi c’è e la tensione in casa nerazzurra comincia a salire. Soprattutto perché i primi giorni di aprile è in programma il Derby d’Italia. Che potrebbe rilanciare Inzaghi verso la corsa scudetto oppure toglierlo del tutto dai giochi. Sì, l’Inter ha una gara in meno ancora, ma una sconfitta potrebbe ugualmente mettere la parola fine.