Federer, l’impero non si tocca: il ruolo di Mirka e gli introiti pazzeschi

Federer, l’ipotesi di un possibile ritiro non disturba gli sponsor: perché il re del tennis continua ad essere un “marchio” di fama mondiale.

Poco importa che non giochi da luglio e che le possibilità di vederlo a Wimbledon, in estate, siano praticamente ridotte al lumicino. Roger Federer continua ad essere l’icona sportiva più popolare del pianeta e il suo impero, a dispetto di una carriera che appare al momento “congelata”, continua a brillare di luce propria.

Federer
©️LaPresse

La cosa incredibile è che, in termini economici, il “marchio” RF è addirittura cresciuto. Il tempo passa, l’età avanza e in campo lo si vede sempre meno, ma il Maestro di Basilea continua a dominare incontrastato e a far battere milioni e milioni di cuori all’unisono. Un brand che non conosce crisi, insomma.

Non è un caso che lo scorso anno sia entrato a far parte del club degli atleti più ricchi al mondo. Tra sponsorizzazioni e montepremi, i suoi introiti vanno ben oltre il miliardo di dollari. E non c’è da stupirsi se, ancora oggi, le aziende e i partner facciano a gara per accaparrarselo come testimonial.

Federer, un marchio che non conosce crisi

Federer
©️LaPresse

Oggi è il volto di ben 14 partner commerciali, che considerando il suo attuale ruolo nel circuito è un numero assolutamente pazzesco. Di una di queste aziende, tanto per incrementare il fatturato, ha comprato anche una piccolissima percentuale di azioni che ha finito col fruttargli 81 milioni di euro, a dimostrazione del fatto che sa bene come muoversi.

Ma dietro il suo impero commerciale, fanno sapere dalla Gazzetta dello Sport, c’è ben più del semplice fiuto per gli affari. Roger è seguito da un team forte e solido che coordina i rapporti con gli sponsor e che tiene in piedi un’agenzia di marketing che si occupa, tra le altre cose, anche della gestione di altre stelle del tennis.

Il ruolo chiave, però, continua ad avercelo lei, Mirka Vavrincec, musa e sposa del mitico Federer, mente e colonna portante di un progetto a nove zeri. Lei che c’è sempre stata e che, in questo momento così difficile, si allenerà insieme a Roger nel tentativo di riportarlo in campo nel minor tempo possibile.