Giorgi-Kvitova, WTA Dubai: diretta tv in chiaro, streaming gratis, pronostici

Giorgi-Kvitova è un match valido per il primo turno del torneo WTA 500 di Dubai: notizie, analisi, pronostici, diretta tv in chiaro e streaming.

Potremmo definirlo profetico, il sorteggio del Wta 500 di Dubai che avrà inizio oggi. Profetico perché Camila Giorgi avrà modo di affrontare un’avversaria nella quale si è imbattuta nel torneo che ha segnato una svolta nella sua brillante carriera di tennista. Era l’estate 2021 e la tennista di Macerata si trovava a Montreal, per il consueto appuntamento con il Masters 1000. Sappiamo bene che quella competizione le ha riservato un meraviglioso lieto fine, ma solo i più appassionati ricorderanno contro chi dovette lottare per accedere ai quarti di finale.

Giorgi-Kvitova
©️LaPresse

Agli ottavi incontrò Petra Kvitova, la tennista ceca che vinse a Wimbledon sia nel 2011 che nel 2014. Una grandissima campionessa, certo, se non fosse che i risultati non proprio brillanti degli ultimi tempi sembrano suggerire che abbia perso un po’ di smalto. La Giorgi in quell’occasione riuscì a batterla malgrado l’esperienza, motivo per il quale a Dubai potrebbe succedere di tutto.

Dove vedere Giorgi-Kvitova in diretta tv e streaming

Giorgi-Kvitova
Petra Kvitova ©️LaPresse

Il match valido per il primo turno del torneo WTA 500 di Dubai tra Camila Giorgi e Petra Kvitova, sarà trasmesso lunedì 14 febbraio in chiaro su SuperTennis (canale 64 del digitale terrestre, sulla piattaforma satellitare Sky canale 212), il canale ufficiale della Federazione Italiana Tennis. Sarà possibile vedere la sfida Giorgi-Kvitova in diretta streaming gratuita (solo per gli utenti che si registrano al sito) anche su www.supertennis.tv. L’incontro dovrebbe iniziare non prima delle 17:15.

Giorgi-Kvitova: il pronostico

Malgrado Petra Kvitova abbia dalla sua un’esperienza notevole, la Giorgi potrebbe riuscire a disinnescarla. Lo ha già fatto in passato. Ne conosce i punti deboli e i punti di forza e arriverà in campo assetata di vittoria, dopo la disfatta di San Pietroburgo. Ci sono buone ragioni per ipotizzare, perciò, che l’azzurra possa chiuderlo in due set.