Australian Open, primo turno: notizie e pronostici martedì 18 gennaio

Australian Open, dopo aver archiviato la prima giornata nella notte vanno in scena i restanti match del primo turno. 

Gli Australian Open hanno aperto i battenti nella notte italiana tra domenica e lunedì, con l’eco rumorosissima dell’esclusione del favorito numero uno Novak Djokovic. Il campione serbo, dopo una lunga tiritera, si è visto annullare il visto ed ha dovuto a malincuore lasciare il paese. L’assenza di Nole rivoluziona ovviamente tutto e i riflettori adesso sono puntati su Alexander Zverev e Daniil Medvedev, i due che potrebbero succedere a Djokovic nell’albo d’oro dello Slam australiano. Il tennista russo, capitato nella parte bassa del tabellone, ha praticamente una “prateria” davanti a sé, almeno fino alle semifinali. Medvedev esordirà nella giornata numero due, affrontando Henri Laaksonen: nella recente Atp Cup non è apparso in gran forma, ma dovrebbe riuscire a regolare lo svizzero in tre set, senza eccessive sofferenze.

Favoriti per il passaggio del turno anche gli altri top ten. Andrey Rublev se la vedrà con l’azzurro Gianluca Mager – che sembra in grado di strappargli un set – mentre il numero 4 del ranking Stefanos Tsitsipas rischia di perderne almeno uno contro lo svedese Ymer: sul greco aleggiano diversi dubbi per quanto riguarda l’infortunio al gomito.

Australian Open
Daniil Medvedev ©️Getty Images

Leggi anche: Sousa-Sinner, Australian Open: orario, diretta tv, streaming, pronostici

Le altre partite della seconda giornata

Recentemente entrato a far parte dei primi dieci (anche grazie al successo del suo Canada in Atp Cup) Felix Auger-Aliassime se la caverà in tre set contro il finlandese Ruusuvuori. Si preannunciano lunghe, invece, le sfide tra Andy Murray e Nikoloz Basilashvili, forse l’incontro più interessante di questo primo turno, e tra Liam Broady e l’incostante Nick Kyrgios, sempre motivato quando gioca davanti al proprio pubblico. Potrebbe terminare al quinto set anche il match tra Diego Schwartzman e Filip Krajinovic. Altra gara incerta è quella tra Dan Evans e David Goffin, con l’inglese leggermente favorito.

Poche chance infine per l’italiano Marco Cecchinato: il cemento non è la sua superficie preferita e faticherà a tenere testa all’esperto Kohlschreiber.

Australian Open: possibili vincenti

Kohlschreiber in Kohlschreiber-Cecchinato (4 set)
Schwartzman in Schwartzman-Krajinovic (5 set)
Rublev in Rublev-Mager (4 set)
Medvedev in Laaksonen-Medvedev (3 set)
Evans in Evans-Goffin (4 set)
Auger-Aliassime in Ruusuvuori-Auger Aliassime (3 set)
Murray in Basilashvili-Murray (5 set)
Broady in Broady-Kyrgios (5 set)
Tsitsipas in Ymer-Tsitsipas (4 set)