Ajla Tomljanovic come Berrettini: anche lei ha un Nole che si mette sempre di traverso

Ajla Tomljanovic è stata messa al tappeto ancora una volta dalla sua spada di Damocle: chi è il “Novak Djokovic” di lady Berrettini. 

Matteo Berrettini e Ajla Tomljanovic hanno ben più di qualcosa in comune. Non è certo un caso che si siano incontrati e subito innamorati. Condividono tante cose: la passione per il tennis, la carriera professionistica, i viaggi intorno al mondo, l’ansia del ranking e chi più ne ha più ne metta.

Leggi anche: Camila Giorgi, una vittoria che ne vale quattro: dopo la gara la rivelazione

Ma condividono, ahinoi, anche qualcosa di ben poco piacevole: la “sfortuna”. Già, perché il sorteggio del calendario femminile degli Australian Open non è andato proprio bene, per la povera Ajla. Poteva decisamente andare meglio.

La tennista croata naturalizzata australiana ha beccato al primo turno una sua vecchia conoscenza. Qualcuna che l’ha messa al tappeto poco meno di una settimana fa, l’ultima avversaria, presumiamo, che la Tomljanovic avrebbe voluto trovarsi davanti. Sì, proprio lei, Paula Badosa. Che, volendo fare un parallelismo, è un po’ come Novak Djokovic per Berrettini: ovunque vada, stai pur certo che quasi sicuramente lo pescherà nel tabellone.

Ajla Tomljanovic è già fuori dagli Australian Open

Ajla Tomljanovic
Instagram

La 24enne spagnola l’aveva battuta agli ottavi di finale del Wta di Sydney, stroncando così il sogno di lady Berrettini di arrivare fino in fondo al secondo torneo della stagione. Oggi, come anche allora, la Badosa ha giocato in maniera strepitosa. Un vero e proprio uragano dinanzi alla cui forza c’è ben poco da fare. Ajla ha cercato di tenere botta nel primo set, ma nel secondo si è arresa al ritmo incredibile della spagnola.

Ed è un vero peccato che Ajla si sia nuovamente imbattuta in lei proprio nella partita di esordio dello Slam, perché questo le ha impedito, a conti fatti, di andare avanti e di accumulare punti potenzialmente utili in ottica ranking.

Niente da fare, quindi, neanche stavolta, per la tennista che ha rubato il cuore di Matteo Berrettini. E a questo punto non le resta altro da fare che accomodarsi in tribuna, incrociare le dita e fare il tifo per il suo fidanzato.