Berrettini, separazione forzata: Ajla Tomljanovic è a Sidney con l’ex

Berrettini alle prese con “problemi” di cuore: perché la fidanzata Ajla Tomljanovic si trova a Sydney con il suo ex ragazzo. 

Prima di Matteo Berrettini c’è stato un altro tennista. In pochi lo ricorderanno, ma Ajla Tomljanovic era fidanzata con il promettente Nick Kyrgios, noto per il suo talento ma anche per una personalità che definirla esuberante sarebbe estremamente riduttivo. Tanto da essersi più volte ritrovato al centro di piccoli “scandali” tennistici.

Leggi anche: Ajla Tomljanovic gioca il jolly: deviazione prima dello Slam

È un atleta ribelle, per dirla in parole povere. In campo si comporta in maniera un po’ anticonvenzionale e provocatoria: lo dimostra il fatto che, in passato, abbia contestato in modo abbastanza vivace le decisioni arbitrali. Ma non è di questo, ad ogni modo, che vogliamo parlare.

E neanche del tradimento, avvenuto nel 2017, che, come si vociferò all’epoca, causò la rottura tra Ajla e Nick. I bene informati riferirono che lui era stato beccato in compagnia di due ragazze inglesi. Con le quali, per così dire, non si stava limitando a fare due chiacchiere.

Prima di Berrettini nel suo cuore c’era Kyrgios

Berrettini
Ajla Tomljanovic e Nick Kyrgios nel 2017 ©Getty Images

Tra di loro era ovviamente finita in malo modo. Le foto di coppia erano immediatamente scomparse dai social network e lei aveva smesso di seguirlo su Instagram. Ma ora, a cinque anni di distanza da quel brusco addio, il destino ha voluto sparigliare le carte e rimetterci lo zampino. Facendo in modo, cioè, che si incontrassero nuovamente.

Sia Nick Kyrgios che Ajla Tomljanovic si trovano, in questi giorni, a Sydney. Lei parteciperà con una wildcard al Wta 500; lui avrebbe dovuto giocare nell’Atp 250 ed esordire proprio stamattina contro l’italiano Fabio Fognini, ma è risultato positivo al Covid ed è stato dunque costretto a dare forfait.

Il che avrà forse fatto tirare un sospiro di sollievo a Matteo Berrettini. Un ex è sempre un ex, indipendentemente dai motivi che possono celarsi dietro una rottura. E sarebbe lecito aspettarsi, dunque, che il tennista azzurro fosse un po’ “preoccupato”. Anche se, e il romano lo sa bene, Ajla non ha occhi che per lui.