Camila Giorgi, qualcosa non torna: il mistero s’infittisce

Camila Giorgi
Instagram

Camila Giorgi, dopo il forfait al Wta di Melbourne arriva un’altra batosta: che cosa sta succedendo alla tennista marchigiana?

È trascorso qualche giorno appena, da quando è stata diffusa la notizia del forfait di Camila Giorgi. La tennista di Macerata si è ritirata pochi minuti dopo la compilazione del tabellone. Senza dare spiegazioni e senza il benché minimo accenno alla cosa sui social network, che pure ci saremmo aspettati.

Leggi anche: Paola Egonu, ora si spiega tutto: “Devo ascoltare la bambina che ho dentro”

Non potevamo immaginare che la storia si sarebbe ripetuto. Che presto sarebbe arrivato un secondo forfait e che, con esso, sfumasse nuovamente la possibilità di rivederla finalmente in campo. Non gioca dallo scorso ottobre, la numero 33 del mondo. E chissà per quanto tempo ancora non lo farà.

Dopo essersi ritirata dal Wta di Melbourne, la Giorgi ha deciso di disertare anche il torneo al quale avrebbe dovuto prendere parte la prossima settimana. Non sarà presente, dunque, neanche al Wta di Adelaide II, in programma nella città australiana dal 10 al 15 gennaio prossimo.

Camila Giorgi, doppio forfait: salta anche Adelaide

Camila Giorgi
Instagram

Neppure stavolta sappiamo perché. La tennista azzurra si è limitata a cancellarsi dalla entry list, senza dare spiegazioni ai suoi tifosi. Cosa che, evidentemente, non le va di fare. E non si può fare altro che prenderne atto e rispettare la sua decisione. Per quanto, ovviamente, tutti desiderino sapere perché.

Cosa sta succedendo a Camila Giorgi? Che sia alle prese con un infortunio? Probabile, ma nessuno può dirlo con certezza. Solo lei, che malgrado le insistenze dei fan continua a pubblicare sui social network contenuti e box domande che nulla hanno a che fare con la sua carriera tennistica.

Resta inoltre da chiarire, a questo punto, cosa intenda fare agli Australian Open. Lo Slam avrà inizio il 17 gennaio, ma ad oggi è impossibile stabilire con certezza se la Giorgi ci sarà o meno. Certo è che, qualora dovesse disertare, allora sì che ci sarebbe da allarmarsi.