Jacobs e quella battuta a luci rosse: la reazione indignata del web

Jacobs
©Getty Images

Jacobs divide il popolo dei social network: ecco la battuta a doppio senso che ha fatto infuriare gli utenti di Instagram.

Diciamo pure che era quasi impossibile che quella copertina passasse inosservata. E non solo per i muscoli, perfettamente delineati, che campeggiavano su di essa. Quanto, piuttosto, per la consapevolezza che sotto quella bandiera tricolore Marcell Jacobs non indossasse nulla.

Leggi anche: Berrettini e Jacobs, la sfida all’ultima copertina è senza veli

Ha fatto parecchio discutere, quindi, la cover che Vanity Fair ha meritatamente deciso di dedicare a quello che è considerato uno dei massimi campioni di questo 2021, stellare dal punto di vista sportivo. In bene, naturalmente, dal momento che in molti hanno apprezzato lo scatto artistico di cui il velocista si è reso protagonista.

La stessa Luciana Littizzetto non ha potuto fare a meno di parlarne, durante “Che tempo che fa”. Lo ha fatto con la sua solita verve comica, ovviamente, infilando nel suo discorso un paio di battute che, come si evince dai commenti sui social network, non hanno convinto proprio tutti.

Littizzetto: “Jacobs? Mai visto in giro uomini così”

Jacobs
©Getty Images

La prima battuta, quella a doppio senso e a luci rosse, è stata esilarante: «È la prima volta che invidio una bandiera» ha detto Lucianona, riferendosi chiaramente al look-non-look sfoggiato da Jacobs in questa copertina indimenticabile.

La seconda, invece, è stata parecchio contestata dai follower del profilo Instagram del noto periodico italiano: «È patriota forte lui… Quando i Bronzi di Riace lo hanno visto hanno detto “minchia ci dobbiamo scrivere in palestra”. Non pensavo – ha detto a Fabio Fazio – che un essere umano potesse avere tutti questi muscoli. Avrà i suoi e anche i tuoi Fabio… Io di uomini così in giro non ne ho mai visti».

La Littizzetto, insomma, la copertina l’ha apprezzata. E pure tanto. Non ha apprezzato molto le sue parole, invece, il popolo del web. In molti sono “scesi” nella piazza virtuale per sottolineare che non è il solo ad avere quei muscoli lì. Che Roberto Bolle, ad esempio, non ha nulla da invidiare al campione olimpico. Altri hanno detto di preferire il cervello ai muscoli, ma non è mancato chi ha approfittato del post per sparare a zero su Jacobs e riportare alla luce la vecchia polemica sul suo rapporto con il figlio.