Atp Finals, Bocelli troppo caro | La richiesta spaventa gli organizzatori

Atp Finals
Andrea Bocelli ©️LaPresse

Atp Finals, Bocelli costa troppo. La richiesta spaventa gli organizzatori che fanno subito marcia indietro. Non ci sarà il tenore a Torino

Gli organizzatori dell’Atp Finals di Torino ci hanno provato. Ma la richiesta non è scesa nemmeno di un euro. E alla fine hanno dovuto fare marcia indietro. Il sogno, quindi, rimane nel cassetto. Sì, perché la richiesta di Andrea Bocelli ha spaventato chi aveva cercato il tenore, conosciuto il tutto il Mondo, per cantare l’inno di Mameli e un altro suo pezzo nel giorno conclusivo del torneo che ha catalizzato gli occhi di tutti gli appassionati sulla città di Torino.

Ma la trattativa, lampo, non è andata a buon fine. E in questo caso non centrano procuratori, o commissioni, o altri intoppi burocratici: ma la richiesta eccessiva secondo gli organizzatori. Un prezzo non in saldo, è evidente, e nemmeno il BlackFriday ha fatto sì che ci potesse essere uno sconto.

LEGGI ANCHE: Monaco-Lille, Ligue 1: diretta tv, streaming, formazioni e pronostici

Atp Finals, la richiesta di Bocelli

Atp Finals
©Getty Images

Centoventicinquemilaeuro per dieci minuti di spettacolo. L’inno, appunto, e un altro successo dell’enorme repertorio de maestro. Lo riscriviamo con i numeri: 125mila euro. Un’enormità per il tempo impiegato ma soprattutto per il motivo per il quale, Bocelli, era stato chiamato in causa. L’operazione quindi non è andata a buon fine. Con una veloce retromarcia.

La notizia è riportata da La Stampa questa mattina in edicola. Il quotidiano torinese mette in risalto la vicenda, spiegando il fatto che non ci sarà nessuna possibilità che Bocelli possa quindi essere a PalaAlpitour per le finali del torneo che coinvolto i migliori tennisti del Mondo. Un peccato, senza dubbio. Poteva essere di certo una cosa assai importante e ben vista. Ma in questo momento di crisi economica, nemmeno un evento come questo si può permettere una cifra del genere.