Scozia-Israele e Svezia-Kosovo, qualificazioni Mondiali 2022: pronostici

Scozia-Israele
Eran Zahavi, calciatore di Israele (Getty Images)

Scozia-Israele e Svezia-Kosovo sono due partite valide per le qualificazioni ai Mondiali del 2022 e si giocano sabato: pronostici e analisi.

Formazioni ufficiali Scozia-Israele e Svezia-Kosovo

SCOZIA: Gordon, McTominay, Tierney, Hendry, Robertson, McGinn, McGregor, Gilmour, Patterson, Dykes, Adams.
ISRAELE: Marciano, Dasa, Arad, Menachem, Abaid, Peretz, Natcho, Solomon, Bitton, Zahavi, Dabbur.
SVEZIA: Olsen, Krafth, Danielson, Nilsson, Augustinsson, Claesson, Olsson, Ekdal, Forsberg, Kulusevki, Isak
KOSOVO: Muriqi, Rashica, Rashani, Loshaj, Dresevic, Bytyqi, Vojvoda, Aliti, Rrahmani, Hadergjonaj, Muric.

Pronostici marcatori: Zahavi (Israele), Isak (Svezia).

SCOZIA – ISRAELE | sabato ore 18:00

La Danimarca sta dominando il proprio girone di qualificazione ai Mondiali del 2022 ed è a ormai davvero a un passo dall’accesso diretto alla fase finale della rassegna iridata: dopo sei partite, infatti, è in testa a punteggio pieno. Alle sue spalle, due nazionali sono in lotta per il secondo posto, piazzamento attraverso il quale si accede ai playoff: si tratta della Scozia e di Israele, pronti a dar vita a un importantissimo scontro diretto.

I padroni di casa hanno attualmente un punto di vantaggio sui propri rivali, che tenteranno di sfruttare questa sfida per compiere un clamoroso sorpasso.

La fase iniziale del match Scozia-Israele di Glasgow potrebbe rivelarsi combattuta e bloccata. Con il passare dei minuti, però, gli ospiti – in grado di contare sull’ottimo Eran Zahavi, forte attaccante del PSV Eindhoven – aumenteranno verosimilmente la pressione, con l’obiettivo di ottenere un successo: così facendo, riusciranno quasi certamente a costruire numerose occasioni, ma rischieranno di concedere spazi eccessivi.

Scozia-Israele: il pronostico

Ci sono buone possibilità che entrambe le squadre segnino. I gol complessivi saranno probabilmente più di due. La maggior parte delle reti dovrebbe essere segnata nel secondo tempo.

I convocati di Scozia-Israele

SCOZIA: Craig Gordon, Liam Kelly, Jon McLaughlin, Liam Cooper, Grant Hanley, Jack Hendry, Scott McKenna, Stephen O’Donnell, Nathan Patterson, Andy Robertson, Kieran Tierney, Stuart Armstrong, Lewis Ferguson, Billy Gilmour, John McGinn, Callum McGregor, Kenny McLean, Scott McTominay, David Turnbull, Ché Adams, Ryan Christie, Lyndon Dykes, Ryan Fraser, Kevin Nisbet.
ISRAELE: Ofir Marciano, Ariel Harush, Itamar Nitzan, Eli Dasa, Ofri Arad, Hatem ‘Abd al-Hamid, Eddie Gottlieb, Idan Nachmias, Ofir Davidzada, Joel Abu Hanna, Sun Menahem, Bibras Natcho, Dor Peretz, Nir Bitton, Gadi Kinda, Goni Naor, Dan Glazer, Manor Solomon, Noble Omar, Liel Abada, Munas Dabbur, Eran Zahavi, Shon Weissman, Suf Podgoreanu.

POSSIBILE RISULTATO: 2-2

Leggi anche: Tottenham, trovato l’erede di Kane | È un ex “bidone” della Serie B

SVEZIA – KOSOVO | sabato ore 18:00

La Svezia è potenzialmente al comando del proprio girone di qualificazione ai Mondiali del 2022: attualmente situata al secondo posto, è a soli quattro punti di distanza dalla Spagna e deve ancora recuperare due match. La selezione allenata da Janne Andersson ha ripetutamente dimostrato di essere molto competitiva anche senza Zlatan Ibrahimovic, che aveva dapprima deciso di ritirarsi dalla nazionale, è successivamente tornato a far parte del gruppo ed era stato convocato in vista di questi impegni del mese di ottobre, ma non è in buone condizioni fisiche e ha dovuto rinunciare.

Il Kosovo ha alcuni buoni calciatori e un bravo allenatore, l’esperto Bernard Challandes. Apprestandosi a disputare una sfida decisamente complicata, però, non sembra avere grandi possibilità di ottenere un risultato utile.

Oltre a disporre di un’ottima organizzazione tattica, la Svezia è motivatissima: l’opportunità di approdare alla fase finale della prossima rassegna iridata senza passare dai playoff, infatti, appare davvero importante. A Solna, gli ospiti potrebbero inizialmente limitare i danni: alla lunga, comunque, non dovrebbero essere in grado di continuare a opporre la necessaria resistenza.

Il pronostico

Il primo tempo potrebbe terminare in parità, mentre la ripresa sarà verosimilmente favorevole alla Svezia.

I convocati di Svezia-Kosovo

SVEZIA: Pontus Dahlberg, Kristoffer Nordfeldt, Robin Olsen, Ludwig Augustinsson, Marcus Danielson, Daniel Sundgren, Emil Krafth, Joakim Nilsson, Victor Nilsson Lindelöf, Martin Olsson, Carl Starfelt, Jens Cajuste, Viktor Claesson, Albin Ekdal, Magnus Eriksson, Emil Forsberg, Alexander Isak, Jesper Karlsson, Alexander Milosević, Dejan Kulusevski, Kristoffer Olsson, Robin Quaison, Ken Sema, Mattias Svanberg, Viktor Gyökeres.
KOSOVO: Arjanet Muric, Visar Bekaj, Samir Ujkani, Mergim Vojvoda, Amir Rrahmani, Fidan Aliti, Betim Fazliji, Mirlind Kryeziu, David Domgjoni, Florent Hadergjonaj, Lirim R. Kastrati, Ibrahim Dresevic, Besar Halimi, Herolind Shala, Florian Loshaj, Florent Muslija, Toni Domgjoni, Lirim M. Kastrati, Bersant Celina, Zymer Bytyqi, Elbasan Rashani, Milot Rashica, Astrit Selmani, Vedat Muriqi.

POSSIBILE RISULTATO: 2-0