Azerbaigian-Irlanda e Finlandia-Ucraina, qualificazioni Mondiali: pronostici

Finlandia-Kazakistan
Teemu Pukki, calciatore della Finlandia (Getty Images)

Azerbaigian-Irlanda e Finlandia-Ucraina sono due partite valide per le qualificazioni ai Mondiali del 2022 e si giocano sabato: pronostici.

AZERBAIGIAN – IRLANDA | sabato ore 18:00

L’Azerbaigian è allenato da Gianni De Biasi. Questa nazionale, insomma, ha un bravo tecnico: i suoi calciatori, però, sono di livello basso. De Biasi – già rivelatosi capace di svolgere un buonissimo lavoro sulla panchina dell’Albania, alcuni anni fa – sta dando un contributo importante sotto il profilo dell’organizzazione di gioco: non potendo disporre di elementi molto talentuosi, però, fatica inevitabilmente a collezionare grandi risultati.

Anche l’Irlanda, comunque, non è in un bel periodo. In queste qualificazioni ai Mondiali del 2022, infatti, ha finora conquistato soltanto due punti, cioè appena uno in più rispetto alla selezione azera.

Sfruttando le ottime conoscenze tattiche del proprio selezionatore, i padroni di casa potrebbero coprire gli spazi in modo adeguato e bloccare la maggior parte delle iniziative degli ospiti, che verosimilmente rischieranno poco in fase di non possesso palla, ma non brilleranno con continuità dalla trequarti in su. Riassumendo, il match in programma a Baku sarà probabilmente equilibrato, combattuto e non ricchissimo di reti.

Azerbaigian-Irlanda: il pronostico

I gol totali saranno presumibilmente meno di tre. Un pareggio appare possibile.

I convocati di Azerbaigian-Irlanda

AZERBAIGIAN: Aydın Bayramov, Emil Balayev, Şahrudin Məhəmmədəliyev, Maksim Medvedev, Bəhlul Mustafazadə, Azər Salahlı, Mert Çelik, Höccət Haqqverdi, Bəxtiyar Həsənalızadə, Tellur Mütəllimov, Abbas Hüseynov, Anton Krivotsyuk, Toral Bayramov, Rövlan Muradov, Qara Qarayev, Anatoli Nuriyev, Filip Ozobiç, Vüqar Mustafayev, Emin Mahmudov, Rəhim Sadıxov, Murad Xaçayev, Namik Ələskərov, Renat Dadaşov, Ramil Şeydayev, Mahir Emreli, Araz Abdullayev.
IRLANDA: Gavin Bazunu, Caoimhin Kelleher, Mark Travers, Matt Doherty, Cyrus Christie, Shane Duffy, John Egan, Enda Stevens, Ryan Manning, James McClean, Andrew Omobamidele, Nathan Collins, Josh Cullen, Jeff Hendrick, Conor Hourihane, Harry Arter, Jamie McGrath, Jason Knight, Callum Robinson, Aaron Connolly, James Collins, Daryl Horgan, Adam Idah, Troy Parrott, Will Keane, Chiedozie Ogbene.

POSSIBILE RISULTATO: 1-1

Leggi anche: Tottenham, trovato l’erede di Kane | È un ex “bidone” della Serie B

FINLANDIA – UCRAINA | sabato ore 18:00

Il lavoro di Andriy Shevchenko si è rivelato molto prezioso per l’Ucraina, che ha centrato risultati importanti sotto la gestione dell’ex attaccante del Milan: il raggiungimento dei quarti di finale a Euro 2020, in particolare, è stato un traguardo clamoroso. Dopo la rassegna continentale, però, Sheva ha lasciato la panchina di questa nazionale, che è attualmente guidata da Oleksandr Petrakov.

L’Ucraina ha pareggiato tutte e cinque le partite sinora disputate durante le qualificazioni ai Mondiali del 2022: ha gli stessi punti della Finlandia, ma la selezione di Markku Kanerva deve ancora recuperare un match e può vantare un interessante progetto basato sulla continuità, avendo lo stesso commissario tecnico dal 2016.

I padroni di casa sembrano avere buone possibilità di uscire imbattuti dal confronto in programma a Helsinki: una loro vittoria, comunque, non è assolutamente scontata, perché gli ospiti rappresenteranno un ostacolo insidioso e potrebbero essere protagonisti di una sfida equilibrata per l’ennesima volta.

Il pronostico

La Finlandia potrebbe conquistare almeno un punto. Un pareggio non è da escludere.

I convocati di Finlandia-Ucraina

FINLANDIA: Jesse Joronen, Lukas Hradecky, Carljohan Eriksson, Joona Toivio, Leo Väisänen, Paulus Arajuuri, Robert Ivanov, Juhani Ojala, Albin Granlund, Jukka Raitala, Nikolai Alho, Nicholas Hämäläinen, Ilmari Niskanen, Glen Kamara, Onni Valakari, Rasmus Schüller, Robert Taylor, Thomas Lam, Urho Nissilä, Robin Lod, Fredrik Jensen, Joel Pohjanpalo, Roope Riski, Teemu Pukki.
UCRAINA: Andriy Pyatov, Heorhiy Bushchan, Dmytro Riznyk, Mykola Matvienko, Serhiy Kryvtsov, Viktor Kornienko, Oleksandr Karavaev, Ilya Zabarny, Oleksandr Tymchyk, Oleksandr Syrota, Artem Shabanov, Eduard Sobol, Serhiy Sydorchuk, Mykola Shaparenko, Viktor Tsygankov, Taras Stepanenko, Serhiy Buletsa, Oleksandr Pikhalyonok, Andriy Yarmolenko, Alexander Zubkov, Igor Kharatin, Roman Yaremchuk, Artem Dovbyk, Danylo Sikan.

POSSIBILE RISULTATO: 1-1