Veronica Gentili beata tra gli hobbit: in studio un ospite speciale

Veronica Gentili
Instagram

Veronica Gentili, tra gli ospiti di “Buoni o cattivi” di stasera ci sarà anche un personaggio che sta lavorando ad un progetto memorabile. 

Non c’è nulla che possa farlo desistere. Nicolas Gentile ha ben chiaro il suo obiettivo e non la prende neanche in considerazione, l’ipotesi di un piano B. Il suo progetto è tanto bizzarro quanto ambizioso: ricreare la contea degli Hobbit, che tanti lettori e telespettatori ha fatto sognare negli ultimi decenni, in un lembo di terra italica.

Leggi anche: Estefania Bernal, una corona prestigiosa nella sua collezione di vittorie

Ha acquistato due ettari di terreno nel verde incontaminato dell’Abruzzo e lì, in provincia di Chieti, sogna di dare vita ad una realtà parallela liberamente ispirata al villaggio in cui viveva Bilbo Baggins. La sua dimora, Casa Gentile, è già pronta. E, a vederla, pare proprio tale e quale a quella dell’hobbit che partì per la straordinaria avventura nella Terra di Mezzo narrata da Tolkien.

Che poi, lui, a dirla tutta, lui vive già come Bilbo Baggins. Nicolas fa il pasticcere e ha una laurea in geologia, eppure la sua quotidianità è ben diversa da quella di tutti gli altri abruzzesi. Abita in questa splendida dimora d’altri tempi con la sua famiglia, indossa abiti da contadino, fuma l’erba pipa e ha un rapporto speciale con il bosco e con gli animali che lo popolano. E se vi sembra un déjà-vu, sì, lo è.

Veronica Gentili in viaggio nella contea degli hobbit

Veronica Gentili
Nicolas Gentile (Instagram)

C’è una ragione ben precisa, dunque, se Veronica Gentili, padrona di casa della trasmissione “Buoni e cattivi”, abbia deciso di invitare Nicolas Gentile. Certo è un personaggio come non se ne incontrano tutti i giorni, questo fan sfegatato della saga del Signore degli anelli. Così come, questo è poco ma sicuro, la sua è una storia molto positiva.

Una storia di coraggio e di ambizione. Una storia di tenacia e di determinazione. Una storia bella come solo quella di un sognare degno di questo nome può essere. Questo aspirante hobbit italiano ce la sta mettendo tutta, per far sì che il suo sogno diventi realtà e che molte altre persone possano abbracciare il suo stesso desiderio di vivere così. Ha dato il via, nel mese di settembre, ad una campagna di crowfunding che ha già riscosso parecchio successo.

Servono molti soldi, per dare vita alla contea degli hobbit in Abruzzo. Nicolas ha stimato che occorra un milione e mezzo di euro e si augura, soprattutto, che ogni singolo dettaglio sia green e ad emissioni zero. Sogna “solo” una vita semplice e da fiaba, il pasticcere venuto dalla provincia di Chieti. Un villaggio in cui regni l’armonia e in cui la felicità sia fatta di piccole cose: di camminate nei boschi, di falò e di serate col naso all’insù in compagnia di amici e familiari. Ma senza draghi e senza orchi, magari.