Musetti, basta lacrime: le due sorprese che hanno cambiato il suo umore

Musetti
©Getty Images

Musetti torna in campo dopo un momento “no” e all’indomani di due importantissimi riconoscimenti: ecco di cosa si tratta. 

Non basta essere in forma. Così come non è sufficiente allenarsi giorno e notte per vincere uno Slam e per imporsi sull’avversario. E lo sa bene Lorenzo Musetti, nel bel mezzo di un momento “no” che si sta ripercuotendo, per ovvie ragioni, sulla sua carriera e sulle sue prestazioni sportive.

Leggi anche: Olga Danilovic si ripresenta al grande tennis: il segreto è Novak Djokovic

Non ne fa mistero, il tennista di Carrara. Parla apertamente, anzi, del suo problema, raccontando come stia facendo fatica a trovare delle certezze. Ed è per questo motivo che gli Us Open potrebbe riaccendere in lui quella fiamma che s’è spenta da un po’. Dandogli, perché no, la forza di reagire e di tornare quello di sempre.

Oggi è il giorno del debutto sul campo newyorkese: alle 17 Musetti sfiderà l’americano Nava. Non è la prima volta che se lo troverà davanti e questo potrebbe essere d’aiuto. Nel 2019, l’italiano lo ha infatti battuto agli Australian Open juniores. Non si tratta, perciò, di un avversario inespugnabile.

Musetti sfida Nava agli Us Open 2021

Musetti
©Getty Images

Non c’è solo questa variabile a giocare in favore di Lorenzo Musetti. Il tennista italiano ha incassato, nelle ultime ore, due riconoscimenti piuttosto notevoli. Che potrebbero aver giovato, in quanto tali, al suo umore.

Ha ricevuto, innanzitutto, i complimenti del tennista britannico Andy Murray, che ha speso delle bellissime parole per la stella di Carrara. “È il giovane più divertente da vedere” ha detto su Musetti, che sarà stato certamente orgoglioso e lusingato da cotanta attenzione a lui riservata.

Dopodiché, il suo nome è comparso sul sito web degli Us Open: il tennista italiano è stato inserito, udite udite, nella hit dei volti nuovi da seguire. Riuscirà, il talentuoso Lorenzo, a rimettersi in carreggiata e a lasciarsi alle spalle la negatività di quest’ultimo periodo? Lo scopriremo tra qualche ora.