Calciomercato Inter, non solo Correa | Altro assalto in Serie A

Calciomercato Inter
Marotta ©️Getty Images

Calciomercato Inter, non solo Correa: altro assalto in Serie A per cercare di regalare a Inzaghi un rinforzo in attacco

Non c’è solo Correa nella lista di Marotta: l’Inter è ancora alla ricerca di un altro attaccante da regalare a Simone Inzaghi per la prossima stagione. Tutti i rumors portano a una nuova offerta che la società nerazzurra dovrebbe fare nelle prossime ore per il centravanti della Lazio. Anche se, a dire il vero, con Lotito non è mai facile trattare. Soprattutto dopo le parole di ieri del patron biancoceleste, che ha di fatto escluso un possibile sconto per il cartellino del calciatore. L’offerta deve essere almeno di 40 (potrebbero bastarne 35) milioni di euro. E anche subito, senza dilazionare nel tempo il pagamento. A queste condizioni, l’Inter, non può chiudere. Anche se, secondo quanto riportato in questi minuti dalla Gazzetta dello Sport, i nerazzurri si sono spinti fino a 30.

Ma comunque, secondo informazioni del Corriere dello Sport, Marotta starebbe pensando al un altro elemento della serie A che alla fine della stagione va in scadenza e che non sembra stia trovando un accordo con l’attuale società di appartenenza per il rinnovo. No, non è Insigne – sul quale c’è ancora l’interesse della squadra campione d’Italia – ma di un altro campione d’Europa con la maglia azzurra di Roberto Mancini.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Milan, visite e firma | E c’è anche il bonus

Calciomercato Inter, Marotta punta Belotti

Calciomercato Roma e Torino
Belotti ©️Getty Images

Si tratta di Andrea Belotti, subito decisivo alla prima giornata del suo Torino contro l’Atalanta nella gara poi comunque vinta dalla formazione di Gasperini. Il Gallo non è convinto del tutto di rimanere in granata. E probabilmente cercherà una via d’uscita. Per Cairo non è incedibile e davanti a 30 milioni di euro (anche se ne chiede cinque in più) potrebbe decidere di mollare la presa. Anche perché il Toro si è cautelato con Pjaca che, anche se ha caratteristiche completamente diverse dal capitano, può giocare come prima punta.

Una soluzione che potrebbe andare bene a Inzaghi che cerca un vice Dzeko. Perché Lautaro e Sanchez sono uno il ricambio dell’altro, ma di punte centrale c’è solo il 35enne bosniaco che, nonostante l’avvio meraviglioso, non garantisce comunque tutte le partite. L’età avanza anche per lui nonostante l’enorme qualità tecnica mostrata in queste prime uscite con la sua nuova maglia.