Dazn Square e Virtual Coach, la Serie A diventa più tecnologica

Dazn
©Getty Images

Dazn inaugura la nuova stagione della Serie A con due novità pazzesche: ecco cosa sono il virtual coach e la Dazn Square. 

Che Dazn avesse intenzione di fare le cose in grande e di portare una ventata d’aria fresca era chiaro a tutti. Non avrebbe potuto fare altrimenti, d’altronde, considerando quanto desiderasse accaparrarsi i tanto agognati diritti televisivi per trasmettere la Serie A nel prossimo triennio.

Leggi anche: L’anti Diletta Leotta è pronta a debuttare: si alza il sipario sulla Serie B

Ed è per questo motivo che non ci stupisce affatto che la tv in streaming abbia annunciato una serie di novità incredibili. Ce le aspettavamo, in un certo senso, consapevoli del fatto che Dazn simboleggia la televisione del futuro. Siete curiosi di sapere cosa l’azienda abbia in serbo per i suoi abbonati?

Iniziamo col parlare del virtual coach, che si appresta a fare il suo gran debutto. Si tratta, sostanzialmente, di un avveniristico sistema che analizza automaticamente la performance dei calciatori in campo durante tutto l’arco della partita. A svilupparlo è stata la start up Math&Sport, partner della Lega Serie A.

Con Dazn la Serie A guarda al futuro

Diletta Leotta
Instagram

Il virtual coach sarà utilissimo a Diletta Leotta, a Giorgia Rossi e a tutti i giornalisti entrati a far parte della grande famiglia di Dazn. I dati da esso rilevati saranno utilissimi, infatti, per avere costantemente a disposizione indicatori temporali e spaziali, indici e indicatori fisici e tecnico-spaziali.

Permetteranno di analizzare in maniera ancor più approfondita, insomma, la prestazione di ogni giocatore, grazie anche all’indicatore aggregato Power Index. La Serie A si accinge a diventare sempre più tecnologica, dunque, ma non è questa la sola novità annunciata dalla tv in streaming.

Tra le novità di questa stagione vale la pena soffermarsi anche sulla Dazn Square. Di cosa si tratta? Semplice, di uno spazio multifunzionale, nonché dinamico, che tratterà tre partite per turno. Per scoprire meglio di cosa si tratti, bisognerà attendere stasera: ad inaugurarlo, alle 20:15, saranno Cattaneo, Ferrara e Parolo.