Calciomercato Inter e Lazio: Inzaghi aspetta, Sarri impaziente | C’è la data

Calciomercato Inter e Lazio
Maurizio Sarri ©️Getty Images

Calciomercato Inter e Lazio, Inzaghi aspetta un altro elemento dopo Dzeko, Sarri inizia a spazientirsi: data fissata per la chiusura

Simone Inzaghi aspetta altri rinforzi, soprattutto lì in attacco. Maurizio Sarri invece incomincia a spazientirsi. L’Inter è alla ricerca di un altro elemento davanti per completare il reparto e, dopo aver chiuso per Dzeko che proprio in questi minuti è atterrato a Milano, e Marotta sarebbe pronto a piazzare l’affondo decisivo per l’ex pupillo del tecnico che ha preso il posto di Antonio Conte. Correa, infatti, è praticamente esploso con Simone. E potrebbe raggiungerlo nella sua nuova avventura milanese, onestamente non iniziata nel migliore dei modi visto il ridimensionamento in corso dentro i nerazzurri.

Lotito al momento non scende sotto la richiesta di 40 milioni di euro. E con il patron laziale sicuramente non è facile trattare. Si potrebbe anche andare al muro contro muro, anche se in questo momento, così come riporta Il Messaggero, sembrerebbe ci sia un Sarri molto spazientito dalla situazione che si è venuta a creare in queste settimane.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Milan, altra cessione | Maldini lo manda in Spagna

LEGGI ANCHE: Giulia Mizzoni, chi è la nuova regina della Champions League su Amazon

Calciomercato Inter e Lazio, biancocelesti bloccati

Lugano-Inter
Simone Inzaghi ©️Getty Images

Senza mettere a posto quell’indice di liquidità che serve per poter ufficializzare i movimenti in entrata, la Lazio non può nemmeno muoversi verso altri obiettivi. “Basterebbe” cedere Correa per sbloccare la situazione. Ma la richiesta di Lotito è troppo alta per l’Inter, che spera di abbassare le pretese almeno di una decina di milioni per poter affondare in maniera definitiva.

In ogni caso, però, sembrerebbe ci sia una data pronta: e oltre quella sarà difficile riuscire a cambiare le carte in tavola. Domenica 15 agosto sarebbe l’ultimo giorno utile per riuscire a chiudere. Altrimenti non se ne farà più nulla.