Calciomercato Milan, svolta sulla trequarti | C’è l’accordo

Maldini ©️Getty Images

Calciomercato Milan, svolta sulla trequarti, c’è l’apertura. E adesso inizia il countdown per vederlo in rossonero. Pioli lo aspetta

Cerca di puntellare la rosa anche il Milan. Con Paolo Maldini alla ricerca di un elemento in grado di dare qualità sulla trequarti. Soprattutto dopo la cessione di Calhanoglu che si è accasato all’Inter. Il solo Brahim Diaz, che si è preso la maglia numero 10, non basta. A Pioli ne serve almeno un altro, visti i molteplici impegni della prossima stagione e con la Champions League anche da giocare.

E l’obiettivo dei rossoneri è risaputo: un epurato di Gasperini, che ormai ha rotto il suo rapporto con lo sloveno Ilicic. Sembrava una trattativa in chiusura qualche settimana fa, poi c’è stato un rallentamento, ma adesso sembra che le cose siano ormai pronte per essere ufficializzate. Anche perché i bergamaschi hanno aperto alla formula richiesta dal Milan.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Lazio, tutto bloccato | Tensione con Sarri

LEGGI ANCHE: Scherzi a parte, Enrico Papi beato tra le donne: cinque vallette top per lui

Calciomercato Milan, Ilicic in arrivo: ecco la formula

Calciomercato Serie A
Ilicic ©️Getty Images

Fino a poco tempo fa la Dea aveva chiuso alla cessione in prestito. Adesso, secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, Percassi, pur di cedere il calciatore, è disposto a darlo in prestito. Anche se oneroso. Non è tempo di regali questo, anche se l’Atalanta ha appena incassato un’enorme cifra per la cessione di Romero al Tottenham. E avendo già i conti a posto, non ci sono problemi economici che possano mettere comunque in imbarazzo il club lombardo.

La sensazione comunque è che le parti siano davvero vicinissime alla risoluzione dei dilemma. Ilicic si trasferirà di pochi chilometri e indosserà la maglia del Milan. E per l’Atalanta è arrivato davvero il momento di cambiare pagina. Dopo l’addio di Gomez lo scorso gennaio, adesso anche quello dello sloveno. Una nuova era da iniziare. Sempre con Gasperini regista.