Giappone-Messico, Giochi Olimpici: pronostici, formazioni, streaming

Takefusa Kubo (Getty Images)

Giappone-Messico è la finale per la medaglia di bronzo del torneo di calcio dei Giochi Olimpici: pronostici, formazioni e streaming.

GIAPPONE – MESSICO | venerdì ore 13:00

Il Saitama Stadium 2002 sarà il teatro della sfida che metterà in palio la medaglia di bronzo nel torneo di calcio dei Giochi Olimpici. Prima di analizzare i possibili sviluppi del match, ripercorriamo il cammino delle due squadre nei turni precedenti.

La nazionale giapponese ha vinto il gruppo A ed è stata l’unica squadra capace di chiudere la fase a gironi a punteggio pieno. Ha esordito con una vittoria per 1-0 sul Sudafrica: la sfida è stata risolta da Takefusa Kubo. La seconda affermazione si è materializzata ai danni del Messico, superato per 2-1: il solito Kubo ha sbloccato il risultato per il Giappone, prima che Ritsu Doan raddoppiasse presto su calcio di rigore e la selezione allenata da Jaime Lozano – in inferiorità numerica dal 23′ della ripresa per l’espulsione di Johan Vasquez – si limitasse a dimezzare lo svantaggio nel finale con Roberto Alvarado. Poi, nella terza giornata, ecco il nettissimo successo per 4-0 sulla Francia: uno scatenato Kubo si è messo ancora una volta in mostra e ha aperto le marcature, mentre successivamente Hiroki Sakai, Koji Miyoshi e Daizen Maeda hanno arrotondato il risultato contro una squadra palesemente in difficoltà, peraltro rimasta in inferiorità numerica al 27′ della ripresa, quando Randal Kolo Muani è stato espulso. Nel quarto di finale contro la Nuova Zelanda, dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari, rimasto tale anche al termine dei supplementari, l’epilogo dal dischetto ha premiato il Giappone. In semifinale, invece, i padroni di casa non sono riusciti ad arrivare ai rigori: la Spagna li ha battuti per 1-0, con gol decisivo di Marco Asensio a cinque minuti dal termine dell’extra time.

Il Messico si è piazzato al secondo posto nel gruppo A. In occasione della giornata inaugurale della fase a gironi, la squadra di Lozano ha battuto la Francia per 4-1. Tutto è accaduto durante la ripresa: le reti di Alexis Vega e Sebastian Cordova hanno dato un prezioso doppio vantaggio a Guillermo Ochoa e compagni, mentre successivamente André-Pierre Gignac ha accorciato le distanze e il duo Uriel Antuna-Eduardo Aguirre ha archiviato definitivamente la pratica in favore della nazionale messicana. Il k.o. per 2-1 contro il Giappone non ha scoraggiato il Messico, vittorioso per 3-0 sul Sudafrica, con i gol di Vega, Luis Romo e Henry Martin, in un confronto caratterizzato da un cartellino rosso per parte: Tercious Malepe e Carlos Rodriguez sono stati mandati anzitempo sotto la doccia dall’arbitro. Il quarto di finale contro la Corea del Sud, battuta per 6-3, è stato divertentissimo. Dong-Gyeong Lee ha risposto a Martin, ma poi Romo e un rigore di Cordova hanno permesso al Messico di allungare. Un’altra rete di Dong-Gyeong Lee ha consentito ai sudcoreani di tornare a sperare, prima che ancora Martin e Cordova, oltre ad Aguirre, lanciassero definitivamente la formazione di Lozano. Il gol conclusivo di Ui-Jo Hwang non ha cambiato la sostanza. In semifinale, i messicani si sono arresi ai rigori di fronte al Brasile, dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari, resistito anche nei supplementari.

Leggi anche: Berrettini, pericolo scampato: la sua Ajla si salva da una situazione difficile

I possibili sviluppi del match

Guillermo Ochoa (Getty Images)

Il Giappone, padrone di casa, cercherà di regalare una soddisfazione ai propri tifosi e di piazzarsi sul terzo gradino del podio. La squadra allenata da Hajime Moriyasu, insomma, scenderà in campo con grandi stimoli e appare leggermente favorita: del resto, come detto, ha già battuto il Messico nella fase a gironi.

La selezione guidata in panchina da Lozano, comunque, è ambiziosa e merita di non essere sottovalutata: fatta eccezione per la semifinale di martedì scorso contro il Brasile, ha recentemente dimostrato di avere notevoli limiti difensivi, ma anche interessantissime qualità a livello offensivo.

Viste le premesse, questa finale per la medaglia di bronzo del torneo di calcio dei Giochi Olimpici potrebbe rivelarsi movimentata e combattuta.

Come vedere Giappone-Messico in streaming

Giappone-Messico si può vedere in diretta streaming su Discovery+, che ha un costo di 7,99 euro al mese ed è visibile in streaming su smart tv, pc, tablet, cellulari. Possibile anche un abbonamento annuo da 29,99 euro. Discovery+ è disponibile anche sulla piattaforma TIMVision. Gratuitamente per chi è già cliente di Fastweb. Acquistabile, a prezzo pieno, per chi è già cliente di Amazon Prime. L’abbonamento si può disdire allo scadere del mese, altrimenti si rinnova automaticamente per i 30 giorni successivi.

Giappone-Messico: il pronostico

Il Giappone dovrebbe uscire quantomeno imbattuto dai tempi regolamentari, durante i quali entrambe le squadre potrebbero segnare. Un epilogo ai supplementari o addirittura ai calci di rigore non è da escludere.

Le probabili formazioni di Giappone-Messico

GIAPPONE (4-2-3-1): Tani; Sakai, Yoshida, Itakura, Nakayama; Tanaka, Endo; Doan, Kubo, Hatate; Hayashi.
MESSICO (4-3-3): Ochoa; Loroña, Mora, Vasquez, Angulo; Esquivel, Romo, Cordova; Antuna, Martin, Vega.

POSSIBILE RISULTATO: 2-2