Tennis olimpico, sorteggiato il tabellone maschile: il percorso degli italiani

Tennis olimpico
©️Getty Images

Tennis olimpico, con chi sono capitati i tre tennisti della spedizione azzurra che lotteranno per una medaglia in Giappone. 

Non ci sarà Matteo Berrettini, l’eroe azzurro dell’ultima stagione su erba, fermato da problemi muscolari. Mancherà anche Jannik Sinner, il talento altoatesino finito nell’occhio del ciclone per aver rinunciato con la motivazione di dover ritrovare la sua forma migliore. A Tokyo 2020 le defezioni importanti, nel tennis maschile, sono numerose, se aggiungiamo pure quelle di due giganti come Nadal e Federer.

Ad inseguire la sua prima medaglia d’oro – e il sogno del Grande Slam “dorato” – troviamo invece il numero uno al mondo, Novak Djokovic, favorito assoluto per la vittoria finale. Gli altri top ten in gara sono Daniil Medvedev e Andrej Rublev, che tuttavia parteciperanno senza bandiera per via delle sanzioni contro la Russia. A dare filo da torcere al campione serbo c’è anche il tedesco Alexander Zverev, numero 5 del ranking Atp.

Tennis olimpico, ottavi potenzialmente proibitivi per gli azzurri

Dopo le rinunce di Berrettini e Sinner, la spedizione del tennis azzurro in Giappone si è ridotta di ben due unità. Da cinque siamo passati a tre. Oggi il trio che sogna di andare a podio è composto da Lorenzo Sonego, Fabio Fognini e Lorenzo Musetti, quest’ultimo accodatosi in extremis in seguito alla defezione di Sinner.

Sonego-Djere
Lorenzo Sonego ©️Getty Images

Il sorteggio del tabellone maschile è avvenuto pochi minuti fa. Sonego e Musetti sono finiti nella parte alta, quella di Djokovic per intenderci. Il primo esordirà contro il padrone di casa Taro Daniel, mentre il secondo affronterà l’australiano John Millman. Non due sfide impossibili per i due azzurri, ma i problemi grossi si porrebbero negli eventuali ottavi. Dove Sonego troverebbe Djokovic e Musetti invece Zverev: praticamente i due favoriti principali per l’oro.

Fabio Fognini, infine, inizierà il suo percorso dalla parte bassa. Anche lui, come Sonego, se la vedrà nel primo turno contro un giapponese, Yuichi Sugita. Per quanto riguarda il prosieguo, non è stato fortunatissimo neanche il veterano di Arma di Taggia: negli ottavi, in caso dovesse approdarvi, lo attenderebbe il numero 2 al mondo Medvedev.