Chi è Cucurella, il possibile sostituto di Spinazzola alla Roma

Getafe Elche
Marc Cucurella (Getty Images)

Chi è Cucurella, il difensore che piace ai giallorossi e a José Mourinho. Si pensa al classe ’98 per sostituire l’esterno che si è infortunato ad Euro 2020.

Il quotidiano britannico The Athletic ne è certo. Quello che la Roma avrebbe effettuato nei giorni scorsi per Marc Cucurella, promettente difensore dell’Under-21 spagnola, non è destinato a restare un semplice sondaggio. Il calciatore iberico, classe 1998, è finito nel mirino del general manager giallorosso Tiago Pinto subito dopo il grave infortunio di Leonardo Spinazzola, avvenuto durante il match tra Italia e Belgio ad Euro 2020. L’esterno azzurro si è rotto il tendine d’achille. Ed inevitabilmente si prospettano tempi di recupero abbastanza lunghi.

Come sostituto del terzino sinistro ex Atalanta e Juventus, una delle rivelazioni degli ultimi Europei, la società avrebbe individuato questo esterno basso capelluto, attualmente di proprietà del Getafe. Secondo The Athletic ci sarebbe tuttavia da superare la concorrenza degli inglesi del Brighton, sulle tracce di Cucurella già da mesi. Il club spagnolo ha fissato una clausola rescissoria di 18 milioni di euro, cifra non proibitiva che la Roma può permettersi di spendere. Specie se, nel frattempo, riuscirà a sistemare qualche esubero.

Spagna-Portogallo
Marc Cucurella (Getty Images)

Chi è Cucurella, un esterno che sa fare un po’ tutto

Nato in Catalogna ventitré anni fa, Marc Cucurella è cresciuto nella famosa cantera del Barcellona. Con la squadra “B” dei blaugrana ha collezionato in tutto 48 presenze e un gol. Poi il prestito all’Eibar nel 2018-19, dove si rende protagonista di una grande stagione e spinge il Barça a controriscattarlo. Ma al Camp Nou, in prima squadra, non metterà mai piede. Viene ceduto nuovamente a titolo temporaneo al Getafe, che lo acquista definitivamente l’estate scorsa per circa 10 milioni di euro.

Cucurella rappresenterà la Spagna anche alle prossime Olimpiadi di Tokyo, che prenderanno ufficialmente il via tra una settimana. La Roma potrebbe rinviare il possibile affondo alla fine della sua esperienza a cinque cerchi. Si tratta di un elemento incredibilmente duttile, che sa svolgere bene entrambe le fasi ed è molto abile nei cross. Inoltre può giocare sia come terzino sinistro in una difesa a quattro, sia in un centrocampo a cinque.