Tutto su Rui Patricio, il nuovo portiere della Roma

Rui Patricio
Rui Patricio (Getty Images)

Rui Patricio è il nuovo portiere della Roma: conosciamo meglio storia e le caratteristiche del nuovo rinforzo voluto da Mourinho.

Rui Patricio è il nuovo portiere della Roma. Atterrato questa mattina nella capitale italiana, rappresenta un innesto importante per i giallorossi, che avevano bisogno di rinforzarsi tra i pali. José Mourinho ha richiesto espressamente il proprio connazionale, il cui arrivo permetterà alla nuova squadra dello Special One di colmare finalmente un’enorme lacuna delle ultime stagioni.

La carriera di Rui Patricio è cominciata nello Sporting CP, società in cui l’estremo difensore nativo di Leiria è cresciuto a livello di settore giovanile e ha successivamente debuttato da professionista. Poi, nel 2018, ecco il passaggio al Wolverhampton, club dal quale la Roma lo ha appena acquistato per circa undici milioni di euro. Una somma non troppo alta, considerando l’indiscutibile valore del giocatore e le iperboliche cifre che caratterizzano attualmente tanti trasferimenti.

Classe 1988, Rui Patricio ha ormai una notevole esperienza, è abile nell’intercettare i calci di rigore e sa anche disimpegnarsi discretamente con i piedi. Inoltre, può vantare due trionfi con il Portogallo: il successo a Euro 2016 – che gli è valso addirittura la costruzione di una statua, raffigurante una strepitosa parata compiuta in finale su Antoine Griezmann – è stato seguito da quello ottenuto in occasione della Nations League del 2019.

Leggi anche: Champions League 2021/2022: i pronostici sulle partite del 13 luglio

Perché puntare su Rui Patricio al Fantacalcio

Mourinho
José Mourinho (Getty Images)

Tantissimi appassionati si stanno già preparando per il Fantacalcio: nonostante l’inizio della Serie A sia distante ancora più di un mese, lo studio delle rose e soprattutto dei volti nuovi del nostro campionato rappresenta già un’attività molto frequente.

Rui Patricio potrebbe essere un acquisto prezioso, per più di un motivo. È forte, innanzitutto, perciò sembra pronto a collezionare buoni voti.

Non bisogna dimenticare, inoltre, che Mourinho è abituato a curare la gestione della fase di non possesso palla. La difesa giallorossa si rivelerà probabilmente più attenta rispetto al recente passato e verrà coperta da un centrocampo solido, in cui ci sarà verosimilmente spazio per Granit Xhaka, mediano di grande sostanza. Il portiere, dunque, dovrebbe essere protetto adeguatamente e non subire un eccessivo numero di tiri.

Qualche bonus sui rigori degli avversari, oltretutto, non è da escludere. Come detto, peraltro, Rui Patricio è stato fortemente voluto dallo Special One: la fiducia nei suoi confronti lo aiuterà ulteriormente a offrire un rendimento elevato.