Italia-Inghilterra, tifosi azzurri aggrediti? I video che girano sui social

Italia-Inghilterra
©Getty Images

Italia-Inghilterra, ecco i video che racconterebbero dell’aggressione subita dai tifosi azzurri a Wembley e in altre zone di Londra.

Non l’hanno presa in maniera esattamente sportiva, gli inglesi. Né i giocatori in campo e né tanto meno i tifosi che avevano affollato lo stadio di Wembley per sostenere la Nazionale dei Tre Leoni. E ci può stare: una sconfitta, specie quando si è certi di essere favoriti, non è mai facile da digerire.

Leggi anche: Italia campione, le esultanze social: il video di De Rossi fa il giro del web

Così come, d’altro canto, non sarà semplice mandar giù i filmati che stanno circolando sui social network e sulle pagine dei principali quotidiani nazionali. Video che racconterebbero, almeno in teoria, di come i sostenitori dell’Inghilterra abbiano aggredito gli “avversari” vestiti d’azzurro subito dopo la fine dell’agguerritissima partita.

Le immagini in questione mostrano che all’esterno del complesso, mentre gli Azzurri alzavano la coppa al cielo, alcuni supporter italiani venivano presi a calci e pugni. Ripetutamente e con una certa violenza. Il tutto mentre, ignari di quello che stava per accadere, si accingevano ad assaporare la gioia più grande, quella di aver visto trionfare la propria squadra del cuore in una notte che avrebbe dovuto essere indimenticabile. Non è dato sapere, tuttavia, se i filmati risalgano effettivamente al post-partita. Qualcuno riferisce che gli scontri in questione sarebbero avvenuti prima del match e che sarebbero scoppiati per via di alcuni tifosi che avrebbero cercato di intrufolarsi nello stadio pur sprovvisti del biglietto per la finale.

Italia-Inghilterra, 49 arresti nella notte della finale

I video sono piuttosto cruenti e l’aggressione fisica si è protratta anche piuttosto a lungo. Forse in preda ad una rabbia accecante, forse annebbiati dai fumi dell’alcol, alcuni tifosi inglesi non c’hanno visto proprio più.

C’è voluto l’intervento degli steward, accorsi numerosi per evitare che la situazione degenerasse ulteriormente, per sedare gli animi. Pare, ad ogni modo, che gli scontri non si siano registrati solo nell’area che ospita lo stadio in cui è stata disputata la finale.

Anche in altre zone di Londra sarebbe infatti accaduta la stessa identica cosa. Come riferisce Il Messaggero, il bollettino della notte londinese è stato assolutamente tragico: 49 persone sono state arrestate per reati vari. Diciannove poliziotti, invece, sono rimasti feriti nel tentativo di “contenere” la furia dei tifosi. Resta da capire, a questo punto, se quelli aggrediti fossero effettivamente dei tifosi italiani. Ad appurarlo saranno, naturalmente, delle indagini già in corso. Maggiori dettagli saranno noti nelle prossime ore.