Italia-Inghilterra: formazioni ufficiali, pronostico marcatori, falli, tiri

Italia-Inghilterra
Chiesa e Mancini ©️Getty Images

Italia-Inghilterra è la finale di Euro 2020 e si gioca domenica alle ore 21:00 al Wembley Stadium di Londra, in Inghilterra: formazioni ufficiali, diretta tv in chiaro e streaming, pronostico marcatore, falli, tiri.

Le formazioni ufficiali
ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Emerson; Barella, Jorginho, Verratti; Chiesa, Immobile, Insigne.
INGHILTERRA (3-4-3): Pickford; Walker, Stones, Maguire; Trippier, Phillips, Rice, Shaw; Mount, Kane, Sterling.

È il giorno della finale. È il giorno di Italia-Inghilterra, ultimo atto di Euro 2020. In palio una trofeo che la nazionale azzurra insegue da 53 anni. Gli inglesi, invece, non l’hanno mai vinta. Anzi, prima di oggi non avevano mai provato l’ebbrezza di giocarla, una finale di un campionato europeo. Nella loro bacheca si staglia, solitaria, la Coppa Rimet del Mondiale ’66, quello deciso dal gol fantasma di Hurst a Wembley. Cinquantacinque anni dopo si riaffidano alla mistica del loro tempio londinese, al loro tifo indiavolato, esuberante, orgoglioso. Che non vede l’ora di “riportare il calcio a casa”, come dice il famoso coro, intonato ogni volta alla fine di ogni match.

All’Italia di Roberto Mancini, rinata in soli tre anni dalle proprie ceneri, il compito di fare la guastafeste, come nel 2006 nella storica semifinale di Dortmund con la Germania: un ruolo che, solitamente, ci calza a pennello. Speriamo di recitarlo a dovere anche stavolta. Gli Azzurri hanno giocato un Europeo fantastico, al di sopra delle aspettative. Il commissario tecnico, artefice della ricostruzione, ha contribuito a creare un gruppo solido, affiatato, che si diverte a giocare a calcio. E sa anche soffrire e lottare, come ha dimostrato nella semifinale vinta contro la Spagna ai calci di rigore.

Anche la selezione dei Tre Leoni all’inizio non rientrava nel gruppo delle favoritissime. Invece è arrivata fino in fondo, nonostante la partenza poco entusiasmante nei gironi. Poi, una volta sfatato il tabù Germania, gli uomini di Gareth Southgate, forti di una grande solidità difensiva – un solo gol subito in sei partite, peraltro su calcio piazzato – hanno approfittato di un tabellone tutt’altro che proibitivo, superando Ucraina ai quarti e Danimarca in semifinale. Ora il giorno della finale tanto attesa, tanto sognata. Quello della verità, sia per loro che per l’Italia.

Italia-Inghilterra
©️Getty Images

Come vedere Italia-Inghilterra in diretta tv e streaming

Italia-Inghilterra è la finale di Euro 2020 ed è in programma domenica alle ore 21:00 al Wembley Stadium di Londra, in Inghilterra. Si può vedere in chiaro attraverso la diretta prevista su Rai 1 (canale numero 1 e 501 HD del digitale terrestre). Il match sarà visibile anche in streaming, sempre gratuitamente, sulla piattaforma RaiPlay. Per vederla su smartphone e tablet servirà scaricare l’applicazione, mentre da pc basta accedere al sito.

Per gli abbonati Sky sarà inoltre possibile vedere Italia-Inghilterra su Sky Sport Uno (canale 201), su Sky Sport Football (canale 203) oppure su Sky Sport Hd (canale 251). La stessa trasmissione sarà disponibile in diretta streaming tramite Sky Go, il servizio per dispositivi mobili. Infine è disponibile anche la diretta streaming su NOW, la piattaforma live e on demand di Sky.

I pronostici su marcatori, falli, tiri in porta

Fare gol all’Inghilterra, come è stato già detto, non è assolutamente facile. C’è riuscito solamente il danese Damsgaard, ma su calcio di punizione. Per bucare la difesa dei Tre Leoni serviranno idee, invenzioni, giocate. E chi può garantirle in questo momento se non Federico Chiesa, l’uomo più in forma tra i Mancini-boys? L’esterno d’attacco di proprietà della Juventus, che inizialmente faceva la riserva a Berardi, si è progressivamente preso la scena, risultando decisivo in due occasioni, contro l’Austria e contro la Spagna. Due reti pesantissime, che lo hanno reso un intoccabile nell’undici titolare. E le possibilità che si ripeta anche nella partita più importante ci sono eccome.

I maggiori pericoli, per l’Italia, arriveranno verosimilmente da Sterling e Kane, quelli che finora hanno fatto meglio tra gli inglesi. Il primo con la velocità, il secondo con il fiuto del gol. Entrambi dovrebbero tirare almeno una volta nella porta di Donnarumma. Per quanto riguarda gli azzurri, invece, proveranno a far male Immobile, in cerca di riscatto dopo tre gare un po’ in ombra, e Barella, sempre insidioso negli inserimenti.

Infine, non mancheranno i cartellini gialli. D’altra parte è una finale e la tensione sarà alle stelle. Tra i più fallosi potrebbero esserci Verratti, a cui verranno richiesti anche compiti difensivi a centrocampo, e Rice, nel difficile tentativo di arginare la manovra azzurra. Rischiano l’ammonizione anche Bonucci e Maguire.