Inghilterra-Italia, le ultime sulle formazioni: i dubbi di Mancini e Southgate

Inghilterra-Italia
Roberto Mancini ©️Getty Images

Inghilterra-Italia, le ultime sulle formazioni: i dubbi di Mancini e Southgate in vista della finale di domenica sera. Si decide Euro 2020

Si avvicina la finale di Wembley. Si avvicina Inghilterra-Italia. E l’antipasto sarà tutto italiano, visto che Berrettini ha appena conquistato la finale di Wimbledon: sogniamo tutti una domenica storica per lo sport azzurro. Ma se il tennista romano è certo di essere lui a giocare, hanno ancora dei dubbi sia Mancini che Southgate. Ancora non hanno deciso chi mandare in campo dal primo minuto. Anche se i ballottaggi sono pochi.

Partiamo dagli azzurri: la questione sembra chiusa tutta lì davanti. Chi completerà il reparto avanzato insieme a Chiesa e Insigne sicuri del posto? Immobile, il titolare fino a questo momento – che però non si è espresso al meglio nelle ultime due partite – o Belotti? Mancini potrebbe alla fine anche decidere di optare per il secondo, vista la prestanza fisica della difesa inglese. L’attaccante del Torino potrebbe aiutare la squadra a salire e soprattutto potrebbe fare a sportellate con i colossi della Regina lì dietro. Si deciderà solamente alla fine. Per il resto, conferma per Emerson Palmieri al posto di Spinazzola.

LEGGI ANCHE: Inghilterra-Italia, Bruno Pizzul farà la telecronaca della finale

Inghilterra-Italia, i pensieri di Southgate

Ucraina-Inghilterra
Gareth Southgate ©️Getty Images

Un dubbio ce lo ha anche il ct dell’Inghilterra: Sempre lì davanti, visto che potrebbe ritrovare in maniera quasi clamorosa una maglia da titolare nell’ultimo atto della manifestazione l’esterno del Manchester City Foden. A discapito di Mount, ovviamente, visto che Sterling è praticamente – e anche giustamente – intoccabile nello scacchiere tattico dell’allenatore inglese.

Potrebbe esserci anche un altro cambiamento: magari l’inserimento di Henderson in mezzo al campo che, appena gettato nella mischia contro la Danimarca ha messo al servizio della squadra esperienza e quantità. Anche Southgate quindi deve completare le sue scelte. E molto si capirà dopo la rifinitura di domani. Poi ci sarà solo il tempo della finale.