Cashback finito? Neanche per sogno: come continuarlo

Cashback
(Pixabay)

Cashback, l’azienda italiana Satispay investirà nel progetto per far sì che vada avanti nonostante la decisione del governo.

Poco importa che il governo capitanato da Mario Draghi abbia deciso di sospendere il Cashback di Stato. C’è qualcuno già pronto a mandarlo avanti con le sue sole forze, in maniera tale da cambiare le abitudini di pagamento degli italiani e, perché no, per gettare le basi di una solida economia digitale.

Leggi anche: Criptovalute, quello che è successo dopo il tweet Elon Musk è davvero incredibile

Ci penserà Satispay, nei prossimi sei mesi, a sostenere il piano di rimborsi promosso dallo Stato. La società italiana faceva già parte della cabina di regia del progetto. E, avendo preso visione dei numeri raggiunti in questo semestre, ha dunque ben pensato di prolungare il Cashback e di portarlo avanti per conto suo.

“Abbiamo visto che il programma funziona – si legge nella nota del Ceo di Satispay Alberto Damasso – Le transazioni sono aumentate e arriveremo a muovere 1 miliardo di euro a fine anno”. Da qui, l’idea di destinare all’iniziativa una somma che oscilla tra i 20 e i 30 milioni di euro circa.

Cashback, le novità della “versione” Satispay

Cashback
©Getty Images

Un boom che non è passato inosservato e che ha dato il là, alla celebre app di pagamenti, per scommettere su di esso. Anche perché, d’altro canto, essa stessa c’ha guadagnato un bel po’. Come riferisce il Corriere della Sera, nel primo semestre Satispay ha registrato qualcosa come 25 milioni di transazioni.

Questo significa che c’è stata una crescita del 210%, senza dimenticare che anche il numero degli esercenti affiliati al network è aumentato esponenzialmente. Ma come funzionerà, allora, il Cashback di Stato nella formula rivisitata da Satispay?

Si potranno accumulare fino a 150 euro in sei mesi, ma “dilazionati”. C’è un rimborso del 10%, per un massimo di 2 euro a transazione, e non si può eccedere la soglia di 25 euro di rimborso ogni mese. Il programma sarà riservato solo ai nuovi clienti che s’iscriveranno al servizio entro il 31 luglio.