Calendario scolastico 2021/2022, c’è una sorpresa per le feste di Natale

Calendario scolastico 2021/2022
©Getty Images

Calendario scolastico 2021/2022, ecco come si muoveranno le regioni italiane e quanti giorni dureranno le vacanze natalizie.

Gli studenti di Bolzano saranno i primi a tornare in classe. La campanella, per loro, suonerà il 6 settembre. Se la prenderanno più comoda, invece, quelli di Puglia e Calabria, che daranno il via all’anno scolastico 2021/2022 solo il 20 settembre. A Milano e Roma si ricomincia il 13, mentre a Napoli il 15.

Leggi anche: Lotteria degli scontrini come il Cashback, cosa succederà a breve

Non tutte le regioni hanno ancora ufficializzato i dettagli del proprio calendario scolastico, ma è già certo che le scuole chiuderanno i battenti ovunque nel periodo compreso tra l’8 ed il 16 giugno. Dipenderà, come accade da qualche anno a questa parte, dalle esigenze dei singoli istituti sparsi sul territorio.

La prima festa sarà quella di Ognissanti: il 1° novembre cadrà di lunedì, e considerando che molte scuole resteranno chiuse anche il 2, si tratterà di un mini ponte. Poi c’è il discorso legato alle vacanze di Natale. Che, quest’anno, saranno lunghe come non mai. Ed è questa la sorpresa più grande che ci ha riservato il calendario scolastico 2021/2022.

Calendario scolastico 2021/2022, ecco quando si torna tra i banchi

Calendario scolastico 2021/2022
©Getty Images

La pausa natalizia inizierà, come sempre, il 23 dicembre. Si dovrebbe tornare in classe, come da consuetudine, il 7 gennaio, ma c’è un problema: sarebbe venerdì. Motivo per il quale, per ovvie ragioni, molte regioni hanno già fatto sapere che gli studenti torneranno tra i banchi direttamente il 10 gennaio.

Ben 18 giorni di festa, dunque, per la gioia dei ragazzi. Gliene spetteranno “solamente” 6, invece, in occasione della Santa Pasqua 2022: le scuole, in tal caso, resteranno chiuse da giovedì 14 aprile a martedì 19 aprile.

Quanto alle altre festività, la Liberazione cadrà di lunedì. Molti resteranno delusi, invece, nell’apprendere che il 1° maggio 2022 andrà “perso”: la festa dei lavoratori sarà, stavolta, di domenica, per cui gli studenti salteranno quello che avrebbe potuto essere un ulteriore giorno di vacanza.