Belgio-Italia: formazioni ufficiali, pronostico marcatori, falli, tiri

Belgio-Italia
Roberto Mancini ©️Getty Images

Belgio-Italia è un match valido per i quarti di finale di Euro 2020 e si gioca venerdì alle ore 21:00 all’Allianz Arena di Monaco di Baviera, in Germania: formazioni ufficiali, diretta tv in chiaro e streaming, pronostico marcatore, falli, tiri.

Le formazioni ufficiali
BELGIO (3-4-2-1): Courtois; Alderweireld, Vermaelen, Vertonghen; Meunier, Tielemans, Witsel, T. Hazard; De Bruyne, Doku; Lukaku.
ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Spinazzola; Barella, Jorginho, Verratti; Chiesa, Immobile, Insigne.

Ancora qualche minuto e la snervante attesa, finalmente, terminerà. Alle 21:00, a Monaco di Baviera, l’Italia di Roberto Mancini sfiderà il Belgio sul prato dell’Allianz Arena, davanti a circa diecimila tifosi azzurri. In palio c’è la semifinale di Euro 2020 contro una tra Svizzera e Spagna.

Si tratta del primo vero test per la nostra Nazionale, dopo tre anni di non facile ricostruzione e trentuno partite senza conoscere sconfitta. Un esame di maturità, che capita nel momento più opportuno. La sfida alla capolista del ranking Fifa, secondo il nostro commissario tecnico “la migliore squadra d’Europa”, per capire se – e quanto – si può puntare in alto, se meritiamo di far parte delle magnifiche quattro che, nella prossima settimana, avranno accesso alla final four di Wembley. Lì dove l’Italia, neanche sette giorni fa, ha dovuto sudare le fatidiche sette camicie per domare una coriacea Austria, capace di trascinare gli Azzurri ai tempi supplementari. Chiesa e Pessina, poi, hanno evitato i rigori perforando il muro eretto dagli austriaci. Ma quanta sofferenza.

Forse il miglior viatico per affrontare la corazzata di Roberto Martinez, che come noi ha inanellato una striscia di quattro vittorie nel corso di quest’Europeo. C’è lo spauracchio Lukaku, ma non solo. Dopo l’uscita a sorpresa della Francia, sono loro i favoriti. Tocca all’Italia, come è capitato in passato, ribaltare il pronostico.

Belgio-Italia
Roberto Martinez ©️Getty Images

Come vedere Belgio-Italia in diretta tv e streaming

Belgio-Italia è in programma venerdì alle ore 21:00 all’Allianz Arena di Monaco di Baviera, in Germania. Si può vedere in chiaro attraverso la diretta prevista su Rai 1 (canale numero 1 e 501 HD del digitale terrestre). Il match sarà visibile anche in streaming, sempre gratuitamente, sulla piattaforma RaiPlay. Per vederla su smartphone e tablet servirà scaricare l’applicazione, mentre da pc basta accedere al sito.

Per gli abbonati Sky sarà inoltre possibile vedere Belgio-Italia su Sky Sport Uno (canale 201), su Sky Sport Football (canale 203) oppure su Sky Sport Hd (canale 251). La stessa trasmissione sarà disponibile in diretta streaming tramite Sky Go, il servizio per dispositivi mobili. Infine è disponibile anche la diretta streaming su NOW, la piattaforma live e on demand di Sky.

I pronostici su marcatori, falli, tiri in porta

Stavolta gli Azzurri non avranno davanti una squadra che si chiude a riccio per poi tentare di colpire tramite le ripartenze, come ha fatto l’Austria sabato scorso. Con il Belgio ci si scontrerà molto probabilmente a viso aperto, nonostante i Diavoli Rossi siano stati finora impeccabili anche in fase di non possesso. Starà agli uomini di Mancini capitalizzare le occasioni che, in un modo o nell’altro, capiteranno nel corso dei 90 minuti. Immobile forse si perderà nei centimetri dei tre giganti della retroguardia belga, mentre da sinistra, per Courtois, i maggiori pericoli potrebbero arrivare da Lorenzo Insigne, già vicino al gol contro gli austriaci.

Scontati – almeno – un paio di tiri in porta da parte di Romelu Lukaku, anche se il centravanti di proprietà dell’Inter è andato spesso in difficoltà quando a tentare di contenerlo c’è Chiellini: Serie A docet. Sponda azzurra, invece, potrebbero concludere verso la porta sia Spinazzola che Barella. Nel Belgio attenzione anche a Thorgan Hazard, decisivo con un tiro dalla distanza con Portogallo.

Chiudiamo con i possibili ammoniti. A rischio giallo non può non esserci Chiellini, per i motivi sopra citati, mentre tra gli uomini di Martinez a commettere qualche fallo di troppo sarà verosimilmente Vertonghen, visto che dalle sue parti agirà lo scatenato Chiesa.