Calciomercato Fiorentina, addio Gattuso: cosa c’è dietro la sua rottura con Commisso

calciomercato fiorentina
Gattuso (getty)

Calciomercato Fiorentina, prima di cominciare l’avventura di Gattuso sulla panchina della viola è già finita. Ecco i motivi dell’addio

Finita prima di cominciare. Addirittura prima di dirigere un allenamento, di conoscere i calciatori, di essere presentato alla stampa. Finita prima di mettere la firma sul contratto, perché fino al prossimo 30 giugno Gattuso è legato al Napoli. Il mese prossimo sarebbe stato quello degli adempimenti burocratici. Ma non ci sarà niente di tutto questo. L’asse tutto calabrese alla Fiorentina si è sfaldata subito. E i motivi ormai sono noti, legati soprattutto alla potenza dei procuratori. Perché il tecnico è seguito da Jorge Mendes, uno dei più importanti. Uno che gestisce il mercato in larga parte. Ed è proprio questo che non va giù a Rocco Commisso.

L’arrivo di Gattuso dava la sensazione che la Fiorentina potesse cercare qualcosa in più della solita, risicata, salvezza, che ha caratterizzato le ultime stagioni. Barone e Pradè, che gestiscono il mercato da due stagioni a questa parte, credevano che i buoni rapporti con Mendes avrebbero potuto aiutare a piazzare qualche colpo importante. Ma così, è evidente, non è stato: l’esempio lampante è la trattativa per Oliveira del Porto. I toscani pensavano di poter chiudere a 12 milioni di euro, ma la risposta è stata negativa. Venti milioni senza sconti. Da lì si è capito che sarebbe stato inutile, sul mercato, affidarsi in maniera totale a Mendes.

LEGGI ANCHE: Alessandria-Padova, Playoff Serie C: pronostici, diretta tv in chiaro, streaming

Calciomercato Fiorentina, Commisso e Gattuso si salutano

Calciomercato Fiorentina
Rocco Commisso (Getty Images)

Le telefonate tra Commisso e Gattuso sono diventate via via più tese. Un rapporto che sembrava potesse decollare e che invece è precipitato nello spazio di qualche giorno. Il patron non vuole affidarsi in nessun modo a Mendes; l’allenatore invece sì, perché crede possa aumentare il livello tecnico della rosa. Ma le condizioni economiche sono diverse. Due rette parallele senza nessun punto d’incontro.

E adesso? E adesso si attende solamente l’ufficialità del divorzio, con gli avvocati che sarebbero già all’opera. La Fiorentina avrebbe già cercato di sondare alcune piste: Mazzarri, Ranieri e anche Rudi Garcia, l’ex Roma nell’ultima stagione al Lione. Ma non è escluso nemmeno un altro clamoroso ritorno di Iachini.