Calciomercato Milan, svolta dell’ultim’ora | “Intesa per un biennale”

Calciomercato Milan
Paolo Maldini ©️Getty Images

Calciomercato Milan, il colpaccio è sempre più vicino: c’è l’intesa per un contratto biennale. Le ultimissime sulle mosse dei rossoneri

Calciomercato Milan Giroud | Alla luce delle condizioni fisiche non ottimali di Zlatan Ibrahimovic, il mercato del Milan non può non prescindere dall’acquisto di due punte di peso, che possano rimpolpare il ventaglio di opportunità a disposizione di Stefano Pioli. E così, oltre al sogno Vlahovic, per il quale la Fiorentina non ha ancora abbassato le sue richieste che si attestano sui 60 milioni di euro, la pista più calda è quella che porta ad Olivier Giroud.

Secondo quanto rivelato da Andrea Profidia e confermato dalla Gazzetta dello Sport, l’accordo con il francese sarebbe stato trovato sulla base di un contratto biennale a circa 4 milioni di euro a stagione. L’attaccante ha mostrato la sua volontà di sposare la causa rossonera, ma ci sono ancora dei paletti da superare; in primis, bisogna convincere il Chelsea, ancora recalcitrante a dire addio tanto facilmente ad un centravanti che, al netto delle poco minutaggio concessogli questa stagione, ha comunque messo a segno 10 goals, di cui 6 in Champions League.

Leggi anche –> Calciomercato Juventus e Roma, occasione Bernardo Silva: Guardiola ha deciso

Giroud al Milan, calciomercato: pista caldissima, ma c’è un ostacolo

Calciomercato Milan
Olivier Giroud (Getty Images)

Calciomercato Milan Giroud | Il Milan sprinta per Giroud, dunque, ma non è ancora fatta. Il Chelsea si è dimostrato in più di una circostanza un osso duro in sede di negoziazioni: si prospetta una partita a scacchi, che Maldini dovrà essere bravo a condurre con consapevolezza e pazienza. Pioli ha indicato nel centravanti francese ( a cui ieri Deschamps ha preferito Benzema nella prima agli Europei contro la Germania) come rinforzo ideale: evidentemente i vari Leao e Rebic, reinventati centravanti, non convincono al 100 per cento. L’asse Londra-Milano si infiamma: seguiranno aggiornamenti a stretto giro di posta.