Turchia-Italia, formazioni ufficiali e pronostici marcatori, falli, tiri

Turchia-Italia
Roberto Mancini (getty)

Turchia-Italia, ecco le formazioni ufficiali della prima gara dell’Europeo 2020. Le scelte di Roberto Mancini per il debutto azzurro

FORMAZIONI UFFICIALI

TURCHIA (4-4-2): Cakir; Celik, Demiral, Soyuncu, Meras; Calhanoglu, Yokuslu, Tufan, Karaman; Ylmaz, Yazici.

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Chiellini, Spinazzola; Barella, Jorginho, Locatelli; Berardi, Immobile, Insigne.

Scelte fatte per i due tecnici. Le formazioni ufficiali di Turchia-Italia sono state rese note alcuni minuti fa. I due commissari tecnici hanno confermato le previsioni della vigilia. E c’è enorme attesa per il debutto azzurro. Tra pochi istanti comincerà la cerimonia d’inaugurazione. Poi l’attesa, lunghissima, cinque anni dopo una manifestazione azzurra, terminerà davvero.

LEGGI ANCHE: Turchia-Italia, ospite a sorpresa e super cantante per l’inno: i retroscena

Turchia-Italia, pronostico primo marcatore

cALCIOMERCATO MILAN
Calhanoglu (getty)

Diamo fiducia agli azzurri. Che dalla loro parte hanno la possibilità di giocare all’Olimpico. Anche le altre due gare del girone la squadra di Roberto Mancini le giochrà a Roma. Ecco perché, come probabile primo marcatore di questa sera, ci affidiamo a Immobile. Sarà lui l’indiziato numero uno per segnare il primo gol della manifestazione continentale.

Tiri in porta e falli, i pronostici

Ciro, in ogni caso, potrebbe essere quello che ci proverà di più. Il terminale offensivo azzurro potrebbe essere molto sollecitato durante la serata. E sarà in ogni caso quello che maggiormente ci proverà. Gioca nel suo stadio. Gioca davanti probabilmente a molti dei suoi tifosi. Vuole dare il suo contributo. Ecco, anche nei tiri in porta sembra il favorito. Dall’altra parte invece le sensazioni migliori arrivano da Calhanoglu. Il centrocampista offensivo del Milan ci proverà spesso. Anche dalla distanza. Potrebbe essere la sorpresa.

Bene, ammonizioni. Non c’è (forse) il fantacalcio quindi non possiamo dare fastidio a nessuno. Nicolò Barella e Mimmo Berardi potrebbero essere quelli maggiormente a rischio cartellino giallo. Il primo, per le sue caratteristiche, dà sempre il massimo, anche in fase di copertura. Il secondo, sarà chiamato probabilmente molto in causa anche in fase di non possesso palla. Potrebbe cadere nel rischio giallo. Tra i turchi anche Demiral potrebbe essere ammonito.

La sorpresa

Non gioca dall’inizio, ma potrebbe essere la vera sorpresa della partita. Chiesa, che con molta probabilità troverà spazio nel secondo tempo, potrebbe essere la sorpresa della gara. Potrebbe avere un impatto devastante. Noi ci crediamo. Ecco perchè potrebbe anche trovare la via della rete.