Calciomercato Inter, addio Conte | Poker di nomi per sostituirlo

Juventus-Inter
Marotta (Getty Images)

Calciomercato Inter, Antonio Conte si allontana dai nerazzurri. Ma nel frattempo Marotta sta valutando quattro possibili sostituti. Ecco chi sono.

Ore febbrili in casa Inter. A pochi giorni dai festeggiamenti per lo scudetto, scoppia la grana allenatore. Antonio Conte è sempre più lontano: terminato il campionato, il tecnico salentino ha fatto capire alla società nerazzurra di non essere disposto in alcun modo ad assecondare un eventuale ridimensionamento. Con Suning, in questo momento, sono agli antipodi. Divergenze enormi. La proprietà pensa a delle cessioni eccellenti per sanare i bilanci, Conte invece vorrebbe una rosa ancora più competitiva per ridurre il gap con le big d’Europa.

La sensazione è che alla fine l’allenatore decida, a malincuore, di rinunciare ad un altro anno di contratto. A tal proposito, sembra che si stia già discutendo di una possibile buonuscita. L’amministratore delegato Marotta, nel frattempo, si è già attivato. Subodorato il pericolo, si è già messo sulle tracce di un possibile sostituto per correre il rischio di farsi trovare impreparato. Del resto, una situazione simile si era già verificata nel 2014 alla Juventus. Ed anche allora i due protagonisti erano proprio loro, Marotta e Conte.

cALCIOMERCATO juVENTUS
Allegri (getty)

Leggi anche: Calciomercato Inter, addio Conte: i big che verranno sacrificati

Calciomercato Inter, c’è Allegri in cima alla lista

Sono almeno quattro i profili che il dirigente nerazzurro sta valutando in queste ore. In cima alla sua lista c’è ovviamente Massimiliano Allegri, con cui formò un altro binomio vincente all’epoca della Vecchia Signora. Il tecnico livornese era stato sondato già lo scorso anno, quando la separazione tra l’Inter e Conte sembrava imminente. Poi scoppiò la pace e non se ne fece nulla. Ma stavolta la concorrenza è serrata: su Allegri è ripiombata la stessa Juve e anche per il Real Madrid rappresenta più di un’idea.

Stuzzica pure l’ipotesi Sarri: l’ex allenatore di Napoli e Juventus è un altro che incontrerebbe il favore dei tifosi. Tuttavia, in quel caso servirebbe una rivoluzione. La rosa costruita da Conte, infatti, non sarebbe adatta alle idee di gioco del toscano.

Si fanno, infine, anche i nomi di Sinisa Mihajlovic e Simone Inzaghi. Il primo è stato cercato più volte in passato e inoltre, da giocatore, aveva lasciato un buon ricordo tra gli aficionados nerazzurri. Il secondo invece verrebbe preso in considerazione se dovesse decidere di non continuare la sua avventura con la Lazio.