Calciomercato Juventus, salta l’incontro tra Allegri, Pirlo e Agnelli: ma c’è il retroscena

Calciomercato Juventus
Andrea Agnelli (Getty Images)

Calciomercato Juventus, salta l’incontro tra Allegri, Pirlo e Agnelli. Tutto quello che potrebbe succedere nei prossimi giorni

Stasera doveva esserci un primo approccio. Un primo incontro per capire sensazioni, umori, e per cercare d’intendere quello che potrebbe essere. Allegri, Pirlo e Agnelli dovevano essere tutti alla Partita del Cuore, purtroppo finita al centro delle polemiche per motivi che vanno oltre la serata benefica. Infatti Allegri non ci sarà. Appunto per i fatti successi ad Aurora Leone dei The Jackal. Lo ha annunciato pochi istanti fa.

Ma, a parte questo, la data segnata in rossa è quella di giovedì. Perché allora ci sarà la riunione Exor, che gestisce anche la società bianconera, per fare chiarezza. E di mezzo c’è anche la Juventus, con Elkann che potrebbe decidere di prendere drasticamente in mano la situazione e iniziare una vera e propria rivoluzione.

LEGGI ANCHE: Whatsapp viaggia a doppia velocità: l’aggiornamento di cui tutti stanno parlando

LEGGI ANCHE: Gattuso alla Fiorentina, come cambia il calciomercato dei viola

Calciomercato Juventus, le indiscrezioni e i retroscena

Calciomercato Juventus
Mssimiliano Allegri (Getty Images)

Secondo Dagospia, Elkann avrebbe in mente di cambiare la presidenza bianconera. Forse non subito – c’è Nasi in gioco, un altro “rampollo” della famiglia Agnelli – ma nello spazio di qualche mese. Il tempo di sistemare altre questioni che sembrano più importanti. Ma, sembrerebbe, che Elkann voglia dare il benservito a Pirlo (sponsorizzato dal cugino Andrea) e cambiare, in questo caso immediatamente, guida tecnica.

Il sogno sarebbe quello di riportare Allegri. Ma nelle ultime ore si starebbe facendo spazio la pista che porta a Simone Inzaghi, ormai in rotta di collisione con la Lazio. In quest’ultimo caso, il giorno della verità, sarà domani, con l’incontro tra Lotito e il tecnico biancoceleste. Ma c’è la sensazione di una clamorosa fumata nera soprattutto dopo l’uscita di domenica sera dell’allenatore subito dopo la gara contro il Sassuolo. E la Juve sarebbe alla finestra.