Calciomercato Juventus, Allegri-Campos-Mbappé: quando il sogno diventa Real

CALCIOMERCATO JUVENTUS
Mbappé (getty)

Calciomercato Juventus, la doppia beffa è servita. Ma il Real tenta anche il francese. Il ritorno dei Galacticos è sempre più vicino 

I sogni alcune volte sono destinati a diventare realtà. E in questo caso lo sperano i tifosi del Real Madrid che, salvo un suicidio sportivo dei rivali dell’Atletico nell’ultima giornata della Liga domenica prossima, chiuderanno la stagione senza nessun titolo e soprattutto salutando per la seconda volta, e in maniera definitiva, anche Zinedine Zidane.

Ma non è un problema. Anzi, tutt’altro, perché quello che avrebbe in mente Florentino Perez per tornare a vincere è un vero e proprio “golpe” al calcio europeo. Fallito quello della SuperLega, il presidente dei Blancos oltre ad essere pronto a chiudere per Massimiliano Allegri, già cercato alcune stagioni fa, e per Campos, ex direttore sportivo del Lilla, vuole chiudere con Mbappé. Un sogno.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juventus, doppia beffa: andrà al Real Madrid con Allegri

Calciomercato Juventus, crollano le quote di Mbappé al Real Madrid

Calciomercato Juventus
Massimiliano Allegri (Getty Images)

I bookmakers inglesi ci vedono giusto sempre. La prova di questo è che un giorno prima dell’arrivo di Mourinho a Roma, le quote per il tecnico portoghese erano calate in maniera drastica. Adesso sempre dall’Inghilterra, sul possibile trasferimento di Mbappé a Madrid di legge la quota 2,20. Mai e diciamo mai stata così bassa. Un segnale forte. Qualcosa nell’ aria c’è. Soprattutto dopo che i media spagnoli hanno rivelato l’interesse parigino verso Cristiano Ronaldo. Che andrebbe proprio a sostituire il francese in partenza.

Il ritorno dei Galacticos quindi: quella squadra che nei primi anni del 2000 aveva ben poco da spartire con le altre. Da Zidane a Raul, passando per Ronaldo, Figo, Beckham e Cannavaro. Chiudendo con Roberto Carlos e qualcuno ce lo dimentichiamo sicuro in quella formazione stratosferica. Perez è pronto a ricomporla. Perché se davvero arrivasse Mbappé, l’uomo destinato a vincere il pallone d’oro per diversi anni, il Real Madrid ricomincerebbe a fare paura a tutti.