Calciomercato Roma, Sarri li vuole: doppio scambio con la Juventus

Calciomercato Roma
Maurizio Sarri (Getty Images)

Calciomercato Roma, confermata ormai a firma di Sarri, davvero vicino ai giallorossi, il tecnico avrebbe chiesto tre juventini ai Friedkin

Il futuro della panchina della Roma – dopo l’ufficializzazione da parte della società dell’addio fi Fonseca alla fine della stagione – sembrerebbe ormai essere scritto. Da tempo. Maurizio Sarri dovrebbe prendere il posto del portoghese dalla prossima stagione. Nelle prossime settimane incontro decisivo e firma sul contratto a 4 milioni di euro più bonus a stagione.

Tanto è sicura la cosa che ormai la Roma starebbe parlando anche di mercato con l’allenatore di Figline Valdarno. E le richieste che sarebbero arrivate mirano a tre juventini che Sarri ha già avuto modo di conoscere nel suo passato in bianconero. Trattative non semplici, almeno sulla carta, ma nemmeno impossibili. Anche perché la Juventus potrebbe essere interessata a qualche elemento giallorosso.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Napoli: ecco Spalletti, Giuntoli cala il tris di giovani campioni

LEGGI ANCHE: Monza-Lecce, Serie B: streaming, probabili formazioni, pronostici

Calciomercato Roma, le richieste di Sarri

Napoli-Juventus
Cuadrado (Getty Images)

Maurizio Sarri avrebbe chiesto a Tiago Pinto di portare a Roma Cuadrado, Szczesny e Douglas Costa. Non più giovanissimi, a dire il vero, e che andrebbero in controtendenza con il mercato che il general manager portoghese avrebbe in mente. Ma uno sforzo si potrebbe anche fare. Ma se per il portiere e per l’esterno che alla fine della stagione rientrerà dal Bayern Monaco le cose potrebbe andare per il verso giusto, appare al momento assai difficile l’opzione che la Juve si privi del colombiano.

Ma c’è un pero: la società bianconera non ha mai fatto mistero di essere interessata a Dzeko: l’attaccante bosniaco è in uscita, e il suo contratto pesa 7,5 milioni di euro netti a stagione. I giallorossi ne farebbero a meno molto volentieri. E potrebbero cercare di inserirlo in una trattativa. Così come Florenzi, destinato al rientro a Trigoria, ma che non rientra nei piani della Roma. Due contropartite tecniche che potrebbero essere sfruttate al meglio.