Inter-Verona, Serie A: streaming, probabili formazioni, pronostici

Inter-Verona
Lukaku e Hakimi (Getty Images)

Inter-Verona è una partita della trentatreesima giornata di Serie A e si gioca domenica alle 15:00: statistiche, probabili formazioni, pronostici, diretta tv e streaming.

INTER – VERONA | domenica ore 15:00

Conti alla mano, manca davvero poco all’Inter per poter finalmente tornare a festeggiare un trofeo dopo un decennio di astinenza. I tifosi nerazzurri lo sanno bene, sentono che lo scudetto è sempre più vicino e, impazienti, hanno iniziato a fare calcoli e tabelle per capire quando potrebbe diventare matematico il trionfo in campionato di Lukaku e compagni. Quel che è certo è che i due pareggi di fila contro Napoli e Spezia hanno decisamente rallentato la loro corsa verso il diciannovesimo titolo. In Liguria, nonostante le tante palle gol create, gli uomini di Antonio Conte si sono dovuti accontentare del secondo 1-1 consecutivo: a fine match il rammarico era grande, ma l’impressione è che l’Inter stia palesando una fisiologica stanchezza dopo un girone di ritorno vissuto con il piede costantemente abbassato sull’acceleratore.

Per la gioia del tecnico salentino, tuttavia, le inseguitrici si stanno togliendo punti a vicenda. Il Milan, sconfitto a sorpresa a San Siro contro il Sassuolo, ha addirittura perso terreno nei confronti dei nerazzurri, il cui vantaggio sul secondo posto ha di nuovo raggiunto la doppia cifra. A prescindere dai risultati delle concorrenti, all’Inter mancherebbero ancora almeno nove punti per poter mettere le mani su quel tricolore assente nella bacheca dal 2010, l’anno magico del Triplete.

Inter-Verona
Eddie Salcedo (Getty Images)

I primi tre potrebbero arrivare nella sfida di San Siro contro un Verona ormai privo di obiettivi concreti, una volta agguantata – con enorme anticipo – la salvezza. La squadra di Ivan Juric da marzo in poi si è completamente rilassata, malgrado i continui richiami del tecnico croato. Nelle ultime sette giornate gli scaligeri sono stati sconfitti ben sei volte, vincendo solo a Cagliari. Mercoledì scorso si sono arresi 2-1 alla Fiorentina, in un match in cui era evidente la differenza di motivazioni tra le due squadre.

Inter-Verona: le ultime notizie sulle formazioni

Stuzzicato dall’idea del turnover, a centrocampo Conte potrebbe dare una maglia da titolare a Sensi, facendo così rifiatare Eriksen. In dubbio anche la presenza di Hakimi e Perisic sulle fasce, insidiati da Young e Darmian. In attacco, invece, Lautaro Martinez rischia di fare posto allo scalpitante Sanchez. Chiamati agli straordinari Lukaku, Barella e Brozovic. Dirigerà la difesa De Vrij: ai suoi lati come al solito Skriniar e Bastoni.

Nel Verona, Juric dovrà fare a meno degli infortunati Vieira e Veloso, indisponibili, mentre sono in dubbio Ceccherini e Lovato, non ancora al top della forma. Non è escluso che il tecnico decida di avanzare Dimarco a centrocampo al posto di Lazovic, schierando Magnani sull’out sinistro di difesa. Sulla trequarti possibile partenza dal 1′ per Salcedo – in prestito proprio dall’Inter – uno dei più pimpanti contro la Fiorentina nel turno infrasettimanale. A completare il reparto avanzato saranno Zaccagni e Lasagna.

Come vedere Inter-Verona in diretta TV e in streaming

Inter-Verona, in programma domenica alle 15:00 allo stadio “Meazza” di Milano, è tra le partite di Serie A visibili in diretta streaming su Dazn. La piattaforma detiene anche per questa stagione i diritti di trasmissione di tre partite per ciascun turno del massimo campionato di calcio italiano, oltre a tutta la Serie B. Ha un costo mensile di 9,99 euro e non prevede costi aggiuntivi né per l’attivazione né per l’eventuale disattivazione.

Il pronostico

Con ogni probabilità l’Inter tornerà a vincere, conquistando altri tre punti fondamentali nella sua corsa al titolo. I nerazzurri potrebbero non subire nemmeno un gol contro il Verona. Le reti segnare nel secondo tempo verosimilmente saranno superiori a quelle del primo.

Le probabili formazioni di Inter-Verona

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Sensi, Perisic; Lukaku, Lautaro Martinez.
VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Dawidowicz, Gunter, Magnani; Faraoni, Tameze, Barak, Dimarco; Salcedo, Zaccagni; Lasagna.

POSSIBILE RISULTATO: 2-0