Nba: statistiche, notizie e pronostici sulle partite del 20 aprile

Nba
Jayson Tatum (Getty Images)

Nba, nella notte tra il 19 e il 20 aprile, dalle 1:00 (ora italiana) si giocano nove partite: ultime notizie, statistiche e pronostici.

Dalla chiusura del mercato, Boston è completamente un’altra squadra. I Celtics sembrano tornati quelli di un tempo, con otto vittorie nelle ultime nove partite. Guidati da un irrefrenabile Jayson Tatum, hanno ripreso quota anche in classifica, riportandosi tra le prime cinque. Ora vantano un record di 31 successi e 26 sconfitte. Pazzesca, due notti fa, la prova contro i Golden State Warriors di Steph Curry, battuti sul filo di lana 119-114. Coach Stevens ha ritrovato i suoi uomini migliori, irriconoscibili fino a poche settimane fa.

Boston sta giocando molto bene e per quanto riguarda le percentuali al tiro sta addirittura sfiorando il 50%. Partono favoriti contro i Chicago Bulls, ma attenzione alle ultime news riguardo agli infortuni: Brown e Walker dovrebbero dare forfeit, mentre Tatum è in dubbio per un problema alla caviglia. Contro Cleveland (106-96) Chicago è ritornata a sorridere dopo cinque sconfitte consecutive, ma i Cavaliers in questo momento non possono essere considerati un test probante.

Nba: colpo di Memphis a Denver?

Nella Western Conference Memphis attraversa un buon momento: è reduce da due vittorie di fila in trasferta, l’ultima delle quali contro i Milwaukee Bucks di Antetokounmpo. Vanno alla grande nonostante le assenze di Clarke, Melton e Winslow, tre giocatori utilissimi nelle rotazioni di coach Jenkins. Il loro uomo più in forma è Ja Morant, ma non sono da sottovalutare le prestazioni di Allen e Valanciunas, entrambi in doppia cifra in Wisconsin.

Nba
Ja Morant (Getty Images)

Denver ha vinto sia contro Miami che contro Houston, ma è ancora scossa dall’infortunio di uno dei suoi all-star, Jamal Murray, che dovrà restare fuori per diverso tempo. I Grizzlies potrebbero essere un osso duro, molto dipenderà dalla difesa di Valanciunas su Nikola Jokic, in un duello esclusivamente europeo. Una delle possibili soprese della notte Nba potrebbe essere proprio la sconfitta dei Nuggets: in ogni caso, si prospetta un risultato finale con uno scarto inferiore a dieci punti.

Nba: i Lakers sfidano Utah

Scendono di nuovo in campo, a distanza di poche ore, Los Angeles Lakers e Utah Jazz. Allo Staples Center della metropoli californiana a sorpresa i gialloviola hanno avuto la meglio sulla franchigia che in questo momento detiene il miglior record della lega, per 127-115. A Utah mancavano tre titolari, ma anche i Lakers sono da settimane senza i due giocatori più forti, LeBron James ed Anthony Davis.

Stanotte Mitchell sarà nuovamente assente, ma c’è ottimismo sui rientri di Gobert e Conley nel quintetto dei Jazz. Los Angeles invece si affiderà di nuovo a Drummond, Kuzma e Schroeder, il trio su cui al momento si regge l’intera squadra. Il centro arrivato nel mese scorso da Cleveland ha giocato la sua miglior partita con 27 punti. Non è escluso che possa ripetersi anche stanotte, in un match che si presenta di nuovo insidioso per Utah.

Leggi anche: Super League, la richiesta: Juventus, Inter e Milan sbattute fuori dalla Serie A

Nba: le possibili vincenti

Cleveland Cavaliers (Detroit Pistons-Cleveland Cavaliers, 20 aprile ore 1:00)
Boston Celtics (Boston Celtics-Chicago Bulls, 20 aprile ore 1:30)
Philadelphia 76ers (in Philadelphia 76ers-Golden State Warriors, 20 aprile ore 1:30)
Miami Heat (Miami Heat-Houston Rockets, 20 aprile ore 2:00)
Washington Wizards (in Washington Wizards-O.C. Thunder, 20 aprile ore 2:00)
Memphis Grizzlies (in Denver Nuggets-Memphis Grizzlies, 20 aprile ore 3:00)
Los Angeles Lakers (Los Angeles Lakers-Utah Jazz, 20 aprile ore 4:00)

Partite da oltre 220 punti complessivi

Milwaukee Bucks-Phoenix Suns, 20 aprile 2:00
Indiana Pacers-San Antonio Spurs, 20 aprile ore 2:00
Washington Wizards-Oklahoma City Thunder, 20 aprile 2:00