Serie A, ultimo pacchetto diritti TV: il blackout di DAZN è un assist a Sky

Serie A
(Pixabay)

Serie A, i club pretendono rassicurazioni da Dazn dopo il doppio down dello scorso weekend. E Sky spera nell’altro bundle.

Forse per Sky non è ancora detta l’ultima parola. Sebbene Dazn sia riuscita a sottrarle la fetta di mercato più grossa e “succulenta”, quella relativa ai diritti televisivi della Serie A, non tutto è perduto per la pay tv. MF-Milano Finanza, nelle scorse ore, ha infatti prospettato un possibile scenario che potrebbe teoricamente rimettere tutto in discussione.

Leggi anche: Dazn, la risposta alle critiche: pronto regalo per gli abbonati

La Lega della massima serie sarebbe in procinto, come si legge nel sito d’informazione, di pubblicare un bando che permetta di assegnare le tre gare in co-esclusiva rimaste ancora in ballo. E se è vero che la prima offerta presentata da Sky è stata rifiutata, è altrettanto vero che il doppio down di Dazn dello scorso weekend ha ribaltato la prospettiva.

Provvidenziale, dal punto di vista della pay tv, sarebbero stati i problemi riscontrati nel fine settimana dagli utenti di Dazn. E poco importa che il blocco sia da addebitarsi non a Dazn ma a Comcast, perché l’episodio, nel bene e nel male, sembra aver acceso i riflettori sul fatto che sia meglio non mettere completamente da parte Sky. Che, questo è innegabile, ha sempre offerto un servizio impeccabile ai suoi abbonati.

Serie A, i club fanno il tifo per Sky

Diritti TV seria A
(Getty Images)

Sarebbero alcuni presidenti delle società di Serie A, in particolar modo, a chiedere a gran voce l’assegnazione a Sky del pacchetto di diritti televisivi rimasto “appeso”. Proprio alla luce, come detto, del recente blackout totale di Dazn.

Quegli stessi presidenti che continuano a pretendere rassicurazioni dalla streaming tv in vista del prossimo triennio, giacché le premesse non sono state esattamente incoraggianti. Da qui, come riferisce Milano Finanza, la volontà dei club di mantenere in qualche modo i rapporti con l’emittente satellitare che trasmette la Serie A da 10 anni a questa parte.

Per aggiudicarsi il bundle delle 3 partite rimanenti, Sky dovrebbe offrire una cifra che oscilli tra i 110 e i 120 milioni di euro. Solo così potrebbe aggiudicarsi il pacchetto e rimanere in gara, senza “tagliare” del tutto quel cordone che lega la pay tv e la massima serie da ben prima che Dazn facesse il suo debutto sulla scena.