Gibilterra-Norvegia, qualificazioni Mondiali 2022: pronostici

Qualificazioni Mondiali 2022
Haaland e Aleesami (Getty Images)

Gibilterra-Norvegia è una partita della prima giornata del gruppo G di qualificazione ai Mondiali del 2022 ed è in programma mercoledì alle 20:45. Il match verrà disputato al Victoria Stadium di Gibilterra: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

GIBILTERRA – NORVEGIA | mercoledì ore 20:45

Sfumata la qualificazione all’Europeo della prossima estate, la Norvegia sogna di rimettere piede in un campionato del mondo a distanza di ventiquattro anni dall’ultima apparizione. Era il 1998 e la selezione scandinava fu eliminata dall’Italia nell’ottavo di finale del Velodrome di Marsiglia: a decidere fu un gol dell’azzurro Christian Vieri.

Un obiettivo senz’altro difficile da raggiungere, quello di Qatar 2022, ma potendo contare su un astro nascente del calcio internazionale come il fromboliere del Borussia Dortmund Erling Haaland, nulla è precluso alla nazionale allenata da Stale Solbakken. L’ex tecnico di Wolverhampton e Copenaghen ha sostituito nello scorso autunno Lars Lagerback, dimessosi dopo il fallimentare playoff contro la Serbia, che ha compromesso il percorso dei norvegesi verso Euro 2020.

Il gruppo G, oltre alla favoritissima Olanda, non presenta particolari insidie: verosimilmente sarà la Turchia a contendere un posto negli spareggi alla Norvegia. Resta da capire che tipo di impatto potrà avere la nuova guida tecnica su un gruppo giovane e con diversi elementi di qualità, alcuni dei quali militano nei principali campionati europei: oltre a Haaland, ad esempio, va tenuto in considerazione il centrocampista dell’Arsenal, Odegaard.

Gibilterra-Norvegia
Lee Casciaro (Getty Images)

La lenta crescita di Gibilterra

Per la seconda volta nella sua breve storia, Gibilterra prenderà parte alle qualificazioni per un Mondiale. Lo farà in un girone in cui sarà quasi impossibile non terminare all’ultimo posto. Ma tra le nazionali cosiddette “piccole”, quella britannica è una delle più migliorate nell’ultimo biennio. Lo dicono chiaro e tondo i risultato della Nations League, che ha visto la selezione allenata da Julio Ribas vincere il gruppo 2 di Lega D su Liechtenstein e San Marino. La Norvegia sarà tuttavia il primo avversario di livello che Gibilterra incontrerà dal 2019: l’ultimo fu contro la Svizzera, in cui non riuscì ad evitare un punteggio tennistico (1-6)

De Barr sarà il punto di riferimento offensivo del piccolo territorio d’Oltremare britannico. Un altro che la Norvegia dovrà temere è l’esterno Lee Casciaro, dotato di una discreta tecnica individuale. Solbakken dovrà sciogliere i dubbi sulla presenza di Haaland, che rischia di non essere presente in questo match per via del protocollo anti-Covid.

Leggi anche: Portogallo-Azerbaigian, qualificazioni Mondiali 2022: pronostici, formazioni

Il pronostico

La Norvegia dovrebbe riuscire a segnare almeno quattro gol a Gibilterra senza subirne nemmeno uno. Se dovesse essere in campo, Haaland potrebbe scatenarsi, segnando dalle due alle quattro reti.

Le probabili formazioni

GIBILTERRA (5-4-1): Coleing; Sergeant, Chipolina, Wiseman, Mouelhi, Olivero; Walker, Ronan, Annesley, L. Casciaro; De Barr.
NORVEGIA (4-4-2): Jarstein; Linnes, Strandberg, Ajer, Aleesami; Odegaard, Midtsjo, Fossum, Elyounoussi; King, Haaland.

POSSIBILE RISULTATO: 0-6