Non solo Di Maria, quanti furti nel calcio | Quando i social svelano troppo

Di Maria
(Getty Images)

Di Maria non è il solo calciatore europeo ad aver ricevuto la “visita” dei ladri in casa nell’ultimo periodo. Ecco tutti gli altri campioni che sono stati derubati di recente.

È ormai diventato un vero e proprio modus operandi. Un’abitudine ben consolidata, se vogliamo, quella di rubare in casa dei calciatori europei mentre gli stessi sono impegnati in campo. E lo dimostra il fatto che la scorsa domenica, a Parigi, sia successo qualcosa di assolutamente impensabile, proprio mentre al Parco dei principi si affrontavano Paris Saint-Germain e Nantes.

Leggi anche: Wanda Nara, “assist” ai ladri su Instagram: furto da capogiro alla signora Icardi

Il primo ad essere allertato è stato Ángel Fabián Di María, che all’improvviso è stato inspiegabilmente richiamato in panchina da coach Pochettino. Avvisato del fattaccio, è stato costretto ad abbandonare la partita e a correre dalla moglie, sotto shock per aver trovato il nido di famiglia sottosopra. E per essersi resa conto che i malviventi avevano portato via gioielli e oggetti vari per un valore complessivo di 500mila euro.

In quegli stessi istanti, anche il padre del brasiliano Marquinhos veniva derubato e aggredito dai ladri che si erano introdotti nella sua abitazione. E poi rinchiuso, insieme alle due figlie, in una stanza, in modo che la banda potesse portare a compimento la “missione” in tutta tranquillità. Il loro bottino non è stato ingente tanto quanto quello della banda che si è intrufolata in casa Di Maria, ma è stato comunque notevole: 2mila euro in contanti e tre sacchi pieni di refurtiva.

Da Di Maria ad Icardi: calciatori sotto scacco in tutta Europa

Di Maria
Anche la casa di Icardi è stata svaligiata di recente (Getty Images)

Una coincidenza (?) che ha dell’incredibile, se ci pensate. Sebbene, come abbiamo già sottolineato, quella di svaligiare le residenze dei calciatori europei sembri ormai essere una moda piuttosto diffusa. Talmente diffusa che Kyle Walker, difensore del City, come racconta la Gazzetta dello sport, ha saggiamente deciso di spendere quasi 50mila euro per addestrare il suo dobermann Apollo a mordere a comando chiunque s’introduca con fare sospetto nella sua residenza.

A convincerlo a farlo è stato il furto, degno di un film, subito dal portiere dell’Everton la scorsa settimana. Robin Olsen si trovava in casa insieme alla moglie e ai figli quando i delinquenti, prima di fare man bassa delle loro cose, li hanno minacciati con dei machete. Senza dimenticare che, qualche giorno prima, anche Carlo Ancelotti ha subito un’incursione in casa sua. Solo che lui si trovava all’interno della dimora insieme al resto della famiglia. Per fortuna, in questo caso, i ladri non hanno aggredito nessuno.

Tra gli altri calciatori colpiti vale la pena citare Mauro Icardi, Choupo-Moting e Thiago Silva. Singolare il caso di quest’ultimo, finito nel mirino dei malviventi a causa di alcuni passi falsi della moglie, che ogni giorno su Instagram forniva sin troppi dettagli sugli spostamenti e sulla struttura della casa. Sono finiti nel mirino dei ladri molti altri calciatori europei, come Piqué, a Barcellona, il primo ad essere derubato, Jordi Alba, Boateng, Zidane, Isco, Benzema, Darida, Hilton e Bellarabi.