Italia-Galles, Sei Nazioni rugby: diretta tv in chiaro, streaming

Italia-Galles
(Getty Images)

Italia-Galles, la nazionale azzurra, scivolata al quindicesimo posto posto del ranking mondiale, cercherà di fermare una serie negativa arrivata addirittura a 30 ko consecutivi nel torneo, per evitare un nuovo cucchiaio di legno.

Gli azzurri ritrovano per l’occasione Bellini, Cannone, Zilocchi e Fischetti, ma contro il Galles primo in classifica sarà una vera e propria missione impossibile. Di fronte l’Italia si ritroverà infatti l’inossidabile Alun Wyn Jones. Dopo quindici Sei Nazioni, tre tour con i Lions britannici e 155 presenze in test-match oggi scenderà sul terreno di gioco dell’Olimpico a guidare il fortissimo Galles. Il sogno Grand Slam per il Galles ha iniziato a prendere forma, sarebbe il quarto per Alun Wyn dopo quelli 2008, 2012 e 2019. E insomma oggi l’Italia dovrà provare a limitare i danni.

LEGGI ANCHE: Benevento-Fiorentina, Serie A: probabili formazioni e pronostici

Italia-Irlanda, le formazioni

Franco Smith (Getty Images)

ITALIA: 15 Trulla; 14 Bellini, 13 Brex, 12 Canna, 11 M. Ioane; 10 Garbisi, 9 Varney; 8 Lamaro, 7 Meyer, 6 Negri; 5 Sisi, 4 N. Cannone; 3 Zilocchi, 2 Bigi (cap), 1 Fischetti. All. F. Smith. In panchina: 16 Fabiani, 17 Lovotti, 18 Riccioni, 19. Lazzaroni, 20 Mbandà, 21 M. Violi, 22 Mori, 23 Padovani.
GALLES: 15 Li. Williams; 14 Rees-Zammit, 13 North, 12 Jo. Davies, 11 Adams; 10 Biggar, 9 G. Davies; 8 Faletau, 7 Tipuric, 6 Navidi; 5 A.W. Jones, 4 Hill; 3 Francis, 2 Owens, 1 W. Jones. All. Pivac. In panchina: 16 Dee, 17 Carre, 18 Brown, 19 Ball, 20 Wainwright, 21 Ll. Williams, 22 Sheedy, 23 Halalolo.
ARBITRO: Barnes (Inghilterra)

Italia-Galles, la diretta tv e lo streaming

Tutte le partite del Sei Nazioni di rugby riguardanti la nazionale azzurra verranno trasmesse da DMAX, canale 52 del Digitale Terrestre. La diretta streaming dell’incontro in programma a partire dalle 15:15 sarà invece disponibile su Discoveryplus.it. Il prepartita sarà invece possibile seguirlo sui canali social della Federazione Italiana Rugby. Come? Attraverso la trasmissione “StudiOvale”, condotta da Martin Castrogiovanni.