Nba: statistiche, notizie e pronostici sulle partite del 12 febbraio

Nba
John Wall (Getty Images)

Nba, nella notte tra l’11 e il 12 febbraio, dall’1:30 (ora italiana) si giocano cinque partite: ultime notizie, statistiche e pronostici.

Recuperati Wall, Oladipo e Gordon, i Rockets si preparano a voltare pagina dopo tre sconfitte di fila che li hanno fatti precipitare al tredicesimo posto della Western Conference. Gli Heat in questo momento sono alle prese con diversi problemi, in particolare a livello offensivo, e non rappresentano una grande minaccia. L’assenza dello sloveno Dragic li penalizzerà ulteriormente contro una motivata Houston. Texani dunque favoriti in un match in cui il divario nel punteggio finale sarà verosimilmente inferiore ai dieci punti.

Nba: Raptors di scena a Boston

Sfida potenzialmente molto interessante quella tra Celtics e Raptors. Sono tra le favorite al trono dell’Est, ma il loro inizio non è stato particolarmente brillante. Nell’ultimo periodo i Celtics sono stati molto deludenti, perdendo cinque partite su sette. Nella metà campo difensiva si sta facendo sentire l’assenza di un eccellente difensore come Smart. Toronto invece sembra si sia ripresa, vincendo cinque delle ultime sei partite, ma potrebbero accusare il fatto di giocare in back-t-back: stanotte, infatti, hanno strapazzato i Magic 137-115.

Nba
Brown e Theis dei Celtics (Getty Images)

Nba: anche i Pacers in back-to-back

Anche per i Pacers sarà la seconda partita in appena ventiquattr’ore. Vengono da una serata pessima in cui sono stati abbattuti da Brooklyn – senza Kevin Durant – 104-94. Disastroso il primo tempo, dove sono stati solamente trenta i punti segnati da Indiana, che stanotte cercherà di evitare la quinta sconfitta consecutiva. La svolta dovrebbe arrivare contro la squadra che attualmente detiene il peggior record della Eastern Conference, i Detroit Pistons (6-18). La franchigia del Michigan ha recentemente interrotto una serie di risultati negativi battendo addirittura i Nets 122-111, ma è improbabile che riesca a ripetersi stanotte.

Orlando, occhio a Curry

Dopo un buon inizio gli Orlando Magic hanno intrapreso una preoccupante parabola discendente, come d’altronde era nelle previsioni. Terzultimi ad Est con nove vittorie e sedici sconfitte, per loro sarà un’altra stagione di transizione in cui si punterà principalmente ad avere una scelta alta nel prossimo Draft. Golden State finora ha quasi sempre vinto contro squadre che hanno un record negativo, tendenza che molto probabilmente proseguirà anche con Orlando, che farà molta fatica a tenere a bada un Curry caldissimo.

Leggi anche: Lipsia-Augsburg, Bundesliga: probabili formazioni, pronostici

Sixers in tour ad Ovest

Il viaggio ad Ovest dei Sixers è cominciato nel migliore dei modi. Hanno sconfitto i Kings 119-111, ma nelle partite precedenti si era vista una squadra in ottima salute. Philadelphia, grazie alle sei vittorie nelle ultime sette partite, è momentaneamente al comando della Eastern Conference con un record di 18-7. Stanotte avranno l’opportunità di vendicarsi del 121-105 subito contro i Trail Blazers lo scorso 5 febbraio. Con Nurkic ancora indisponibile, Portland non ha un centro che si possa opporre allo strapotere di Embiid, che probabilmente in questa trasferta ritroverà anche Simmons, che pare abbia superato i recenti problemi muscolari.

Le possibili vincenti

Houston Rockets (Houston Rockets-Miami Heat, 12 febbraio ore 1:30)
Boston Celtics (Boston Celtics-Toronto Raptors, 12 febbraio ore 1:30)
Indiana Pacers (in Detroit Pistons-Indiana Pacers, 12 febbraio ore 2:00)
Golden State Warriors (Golden State Warriors-Orlando Magic, 12 febbraio ore 4:00)

Partite da oltre 220 punti complessivi

Boston Celtics-Toronto Raptors, 12 febbraio 1:30
Golden State Warriors-Orlando Magic, 12 febbraio ore 4:00
Portland Trail Blazers-Philadelphia 76ers, 12 febbraio 4:00