Australian Open, i pronostici sugli incontri di stanotte

Australian Open
Novak Djokovic (Getty Images)

Australian Open, nella notte tra il 9 e il 10 febbraio, dall’1:00 (ora italiana) nel tabellone maschile si giocano sedici partite del secondo turno: statistiche e pronostici.

Novak Djokovic è il favorito degli Australian Open 2021. E come potrebbe non esserlo, visto che dal 2008 ha trionfato ben otto volte nello slam di Melbourne?. Il campione serbo si è aggiudicato le ultime due edizioni e ora punta al tris, anche per dimenticare la seconda parte del 2020 avara di emozioni. Djokovic ha fatto capire le sue intenzioni già nel primo turno, in cui ha avuto la meglio in tre set su Chardy.

Per battere il francese (6-3, 6-1, 6-2) ha impiegato poco più di un’ora ed è pronto a ripetersi nel secondo turno contro l’americano Tiafoe, attuale numero 67 al mondo, fresco giustiziere dell’italiano Travaglia. La vittoria di Djokovic non dovrebbe essere in dubbio e anche stavolta i giochi dovrebbero essere meno di 30.

Tra gli incontri più stuzzicanti in programma c’è pure quello tra il padrone di casa Nick Kyrgios e il francese Ugo Humbert, che lo precede di quindici posizioni nella classifica Atp. L’australiano ha iniziato molto bene, avendo la meglio in scioltezza sul portoghese Ferreira Silva (6-4, 6-4, 6-4). Il transalpino invece ha ha avuto qualche difficoltà contro il giapponese Uchiyama, che è riuscito a strappargli un set. Tra il talento puro e la sregolatezza di Kyrgios e l’ottima tecnica offensiva del francese potrebbe uscire fuori un match molto equilibrato, da oltre 35 game complessivi.

Leggi anche: Nba: statistiche, notizie e pronostici sulle partite del 10 febbraio

Australian Open: gli altri match della notte

Per quanto riguarda gli altri incontri del secondo turno che si giocheranno tra stanotte e domani mattina sarà in campo anche il numero 3 al mondo, l’austriaco Thiem, favoritissimo sul tedesco Koepfer. Lo spagnolo Carreno Busta dovrebbe prevalere su Vesely, lo stesso per Alexander Zverev. Tra i top ten ha forse il turno più agevole, contro il numero 171 Cressy. Impegno non insormontabile anche per l’argentino Schwartzman, che affronterà il francese Muller, attualmente fuori dai primi 200.