Nba: statistiche, notizie e pronostici partite 9 gennaio

Nba
Austin Rivers dei New York Knicks (Getty Images)

Nba, nella notte tra l’8 e il 9 gennaio, dall’1:00 (ora italiana) si giocano undici partite: ultime notizie, statistiche e pronostici.

Una delle sorprese della stagione sono i New York Knicks, franchigia reduce da anni di fallimenti e che ora prova a voltare pagina dopo essersi messa nelle mani di un coach esperto come Tom Thibodeau. La partenza di Randle e compagni è stata molto positiva, specie rispetto alle ultime stagioni. Cinque vittorie e tre sconfitte per i Knicks, che due notti fa si sono aggiudicati il terzo successo di fila contro Utah, battuta 112-100. New York ci ha preso gusto e proverà a ripetersi anche contro Oklahoma City, una squadra in ricostruzione che punta più alle scelte del prossimo Draft che a vincere nell’immediato.

Tre successi di fila per i Boston Celtics, ancora privi di una delle loro stelle, Kemba Walker. La coppia Brown-Tatum è stata implacabile anche contro i Miami Heat, prendendosi una piccola rivincita in merito alle scorse finali della Eastern Conference. Vittorie che hanno sensibilmente migliorato il record dei biancoverdi, che ora è di 6-3. Coach Stevens sarà curioso di vedere come se la caverà la sua difesa contro una delle squadre finora più spettacolari, i Wizards, che in otto partite non hanno mai totalizzato meno di 100 punti. Difensivamente ancora impalpabile – non a caso hanno vinto solo due volte – Washington sta giocando un un basket estremamente offensivo, affidandosi all’estro del nuovo duo Westbrook-Beal. Sfida che si preannuncia equilibrata ma un’eventuale vittoria dei Wizards potrebbe essere la sorpresa della notte Nba.

Leggi anche: Borussia Moenchengladbach-Bayern Monaco, Bundesliga: pronostici

Nba: per Orlando assenza pesante

Gli Orlando Magic sono partiti alla grande. In otto partite giocate finora ne hanno perse solamente due. Sono reduci da un doppio confronto ravvicinato contro i Cavaliers, battuti in entrambe le occasioni. Ma hanno appena perso il loro giocatore migliore, il playmaker Markelle Fultz, che dovrà restare fuori per diverso tempo. Un’assenza che, fino a quando non sarò trovata un’alternativa, potrebbe destabilizzare la situazione, visto che la giovane guardia aveva in bel po’ di punti nelle mani. Per questo motivo hanno più possibilità di vincere gli Houston Rockets delle due all-star Wall e Harden, che tra l’altro hanno bisogno di ripartire subito dopo due sconfitte consecutive.

Di nuovo Warriors contro Clippers

Seconda sfida tutta californiana a distanza di due giorni tra Golden State Warriors e Los Angeles Clippers. Il primo round è andato ai losangelini: 108-101 per la squadra di George e Leonard, entrambi protagonisti con quarantadue punti in due. Si è fermato a quota tredici invece Steph Curry, meno lucido al tiro rispetto alle tre gare precedenti. Golden State, tuttavia, sta giocando un ottimo basket nonostante le pesanti assenze di Green e Thompson ed è migliorata molto nelle ultime uscite. Stavolta la vittoria potrebbe andare ai Warriors, considerando anche la poca costanza di Los Angeles fino a questo momento.

Nba
Leonard e Oubre Jr. durante Warriors-Clippers (Getty Images)

Solo una vittoria in sette partite per i Toronto Raptors, chiamati a risolvere al più presto i loro problemi per fare in modo che non venga compromessa la possibilità di disputare la prossima postseason, eventualità che avrebbe del clamoroso. L’ultima sconfitta è maturata contro i Phoenix Suns, in cui i canadesi sono crollati 123-115. L’unico aspetto positivo è stato il ritorno ad alti livelli della loro star principale, Pascal Siakam, autore di 32 punti e 9 rimbalzi. Toronto prosegue il suo viaggio ad Ovest affrontando Sacramento, tornata a vincere nell’ultimo match contro i Chicago Bulls, chiudendo una serie di tre sconfitte di fila. Tra i Kings si è però fatto male De’Aaron Fox, che dovrà saltare i Raptors. Defezione, quest’ultima, che potrebbe avvantaggiare gli ospiti.

Nba: le possibili vincenti

Phoenix Suns (Detroit Pistons-Phoenix Suns, 9 gennaio ore 1:00)
New York Knicks (in New York Knicks-Oklahoma City Thunder, 9 gennaio, ore 1:30)
Washington Wizards (in Boston Celtics-Washington Wizards, 9 gennaio ore 1:30)
New Orleans Pelicans (in New Orleans Pelicans-Oklahoma City Thunder, 9 gennaio ore 1:30)
Houston Rockets (in Houston Rockets-Orlando Magic, 9 gennaio ore 2:00)
Milwaukee Bucks (Milwaukee Bucks-Utah Jazz, 9 gennaio ore 2:00)
Brooklyn Nets (in Memphis Grizzlies-Brooklyn Nets, 9 gennaio, ore 2:00)
Golden State Warriors (in Golden State Warriors-Los Angeles Clippers, 9 gennaio ore 4:00)
Toronto Raptors (in Sacramento Kings-Toronto Raptors, 9 gennaio ore 4:00)

Le partite da oltre 220 punti complessivi

Boston Celtics-Washington Wizards, 9 gennaio 1:30
Houston Rockets-Orlando Magic, 9 gennaio ore 2:00
Milwaukee Bucks-Utah Jazz, 9 gennaio 2:00
Los Angeles Lakers-Chicago Bulls, 9 gennaio 4:00
Sacramento Kings-Toronto Raptors, 9 gennaio ore 4:00