Vuoi smaltire pandori e panettoni? Le migliori ricette per riciclare i dolci natalizi

Pandori e panettoni
(Pixabay)

Ci sono tantissime ricette che permettono di smaltire pandori e panettoni, una volta finite le feste, in modo originale. Ecco una selezione di quelle più golose.

Le feste sono finite, ma vi ritrovate con la casa sommersa di pandori e panettoni da smaltire? Niente paura. L’arte del riciclo, in questo senso, potrebbe rivelarsi provvidenziale e aiutarci a consumare i dolci rimasti in maniera originale. Anche perché è assai probabile che, dopo averne fatto incetta, si sia stufi di mangiarli alla solita maniera.

Leggi anche: Dimagrire dopo le feste: le app migliori per tenere sotto controllo le calorie

Di ricette per far fuori i panettoni e pandori avanzati dopo le feste ce ne sono a bizzeffe. Sta a voi, quindi, decidere quale vi faccia maggiormente gola. Tra le tante idee praticabili noi vi suggeriamo, senza alcun dubbio, di preparare un buon rotolo da farcire a vostro piacimento. Noi preferiamo la nutella, e voi?

Realizzarlo è semplicissimo e richiede poco tempo: la prima cosa da fare è tagliare il pandoro in orizzontale, a fette sottili, per poi stendere ciascuna di esse con un mattarello. Dopodiché, disponetele su uno strato di pellicola alimentare, avendo cura di formare un rettangolo senza spazi vuoti. A quel punto potrete spalmare sulla base una crema a base di mascarpone e nutella, arrotolare il tutto e mettete in frigo per un paio d’ore. Una volta che si sarà raffreddato, potrete spolverare il vostro rotolo di pandoro con dello zucchero a velo.

4 idee per smaltire pandori e panettoni dopo le feste

Pandori e panettoni
Coi pandori e panettoni avanzati puoi preparare dei piccoli tartufini (Pixabay)

Preferisci una ricetta più soft e meno calorica della precedente? Eccoti allora un’idea top per una colazione alternativa: il french toast di pandoro o panettone. Anche in questo caso il dolce andrà tagliato a fette orizzontali e sottilissime, che bagneremo poi in un composto di latte e uova. Faremo successivamente rosolare del burro in una padella antiaderente e, una volta strizzate le fette, le tosteremo da entrambi i lati. Non ci resta, a questo punto, che accompagnare i nostri french toast con della frutta di stagione fresca.

Se sei un appassionato di tiramisù, il pandoromisù ti farà letteralmente impazzire. È un dolce che si prepara in quattro e quattr’otto ma che è davvero gustosissimo. Dovrai solo tagliare a fette il pandoro, adagiarlo sul fondo di una tazza e affogarlo nel caffè già intiepidito. Una libidine. Se vuoi osare, per una variante più golosa aggiungi anche del gelato.

L’ultima ricetta che vogliamo consigliarti è quella dei tartufi di pandoro. L’impasto, stavolta, dovrà essere lavorato allo stesso modo delle polpette, perciò dovrai sbriciolarlo. Ogni pallina dovrà essere immersa nel cioccolato fondente, che avremo precedentemente sciolto a microonde o a bagnomaria, e poi ricoperta di granella di nocciole o con una spolverata di cacao. Un’oretta in frigo a rassodare ed ecco servito un dessert di riciclo da leccarsi i baffi.