Quote scommesse sospette, la denuncia della Salernitana

salernitana-spezia
Stadio ”Arechi”, a Salerno (foto: Wikimedia Commons, ritagliata, licenza CC0 1.0)

Nervi tesi in casa Salernitana. Lunedì sera il club di Lotito aveva alzato la voce mettendo nel mirino la direzione di gara dell’arbitro Rapuano nel match con il Pordenone. Gara terminata 2-0 per i friulani, con i granata costretti a giocare in inferiorità numerica per via delle espulsioni di Capezzi e Di Tacchio, oltre a quella del tecnico Castori nel finale. Sconfitta dolorosa che è costata la testa della classifica.

Adesso invece la società è su tutte le furie per una presunta anomalia sui flussi di scommesse relativi alla partita con i neroverdi di Tesser. E chiede l’intervento immediato dell’autorità giudiziaria. Lo ha fatto a distanza di ventiquattr’ore in un comunicato stampa apparso sul sito ufficiale.

Leggi anche: WhatsApp, come inviare foto ad alta risoluzione evitando la compressione

La nota della Salernitana

“L’U.S. Salernitana 1919 – si legge nella nota divulgata attraverso il proprio network – comunica che, a seguito di alcune segnalazioni apparse su siti sportivi, nonché innumerevoli sollecitazioni ricevute in merito a presunte quotazioni di scommesse sportive ascrivibili alla partita Salernitana–Pordenone, auspica che l’autorità giudiziaria di ogni ordine e grado possa far presto luce ed accertare l’effettiva caratura della fattispecie che, se accertata, costituirebbe senza alcun dubbio un danno in capo alla Salernitana”.

Salernitana
Claudio Lotito (Getty Images)

Hanno destato interesse le quote troppo basse attribuite dalle agenzie di scommesse all’eventuale successo del Pordenone all’Arechi. Numeri effettivamente sospetti che tra l’altro si abbassavano sempre di più man mano che ci si avvicinava al fischio d’inizio dell’incontro. L’anomalia risiede nel fatto che i favoriti sarebbero dovuti essere i granata. Gli uomini di Castori sono difatti primi in classifica e con dieci punti in più rispetto al club friulano.

Lotito ha dato inoltre mandato al suo avvocato Gianmichele Gentile di tirare le somme sulla vicenda. Il legale attingerà al materiale a disposizione, dopo essere stato travolto da segnalazioni di ogni sorta che denunciavano la stranezza del caso. Ore turbolente, dunque, per una Salernitana che punta a fare chiarezza.