Manchester United-Aston Villa, Premier League: pronostici

Manchester United-Aston Villa
L'esultanza di Rashford dopo il gol al Wolverhampton (Getty Images)

Manchester United-Aston Villa è una partita della diciassettesima giornata di Premier League e si gioca venerdì alle 21:00: statistiche, probabili formazioni, pronostici, diretta tv e streaming.

MANCHESTER UNITED – ASTON VILLA | venerdì ore 21:00

Un gol fortunoso di Marcus Rashford al terzo minuto di recupero ha consentito al Manchester United di piegare 1-0 l’ostico Wolverhampton nel turno infrasettimanale e di aggiudicarsi la quarta vittoria nelle ultime sei partite. Un successo che tra l’altro ha prolungato l’imbattibilità dei Red Devils, allergici alla sconfitta da nove giornate, e li ha catapultati al secondo posto, momentaneamente a due punti dalla capolista Liverpool ma con una gara ancora da recuperare.

Battendo i Wolves, il Manchester United ha messo il punto esclamativo su due mesi, quelli di novembre e dicembre, macchiati solamente dall’atroce eliminazione dalla Champions League, che aveva portato il tecnico Solskjaer ad un passo dall’esonero. Neanche trenta giorni dopo, adesso la posizione del norvegese sembra più salda che mai, alla luce di un’impronosticabile rimonta in campionato. Fino a qualche settimana fa i Red Devils viaggiavano a corrente alternata, facendo meglio in trasferta, ora invece hanno cominciato a far valere anche il fattore casalingo. La rete nel recupero contro il Wolverhampton ha inoltre dimostrato come lo United riesca ad essere implacabile nei minuti finali: solo il Leicester finora ha raccolto più punti di Bruno Fernandes e compagni nell’ultimo quarto d’ora di gioco.

Manchester United-Aston Villa
Tyrone Mings durante l’allenamento pre-gara (Getty Images)

Nel secondo anticipo del 2021 ad Old Trafford farà visita l’Aston Villa, un’altra squadra in grande spolvero durante il periodo natalizio. Con due partite da recuperare, i Villans hanno chiuso dicembre da imbattuti e collezionando undici punti su quindici disponibili. Gongola l’allenatore del club di Birmingham, Dean Smith, pensando che pochi mesi fa cercava di evitare la retrocessione e ora si trova a lottare per uno dei primi quattro posti. Con ventisei punti, l’Aston Villa è infatti quinto, ma potenzialmente potrebbe averne addirittura trentadue. Rispetto al Manchester United hanno un giorno di riposo in più, ma riuscire a non perdere contro una delle squadre più in forma della Premier League sarà complicato.

Le ultime notizie sulle formazioni

Inevitabile continuare a ruotare i suoi giocatori per Ole Gunnar Solskjaer, che dovrebbe operare diverse modifiche rispetto al match con il Wolverhampton. In attacco Martial prenderà il posto di Cavani, squalificato per tre giornate a causa di un post razzista sui social network. Shaw, Fred e McTominay invece faranno rifiatare Telles, Matic e Pogba. Stringerà i denti il difensore centrale Bailly, visti i perduranti problemi alla schiena di Lindelof.

L’Aston Villa ritrova Mings in difesa dopo la squalifica ed uno tra Hause e Konsa dovrà per forza accomodarsi in panchina. Sulla trequarti è pronto a tornare Barkley: a fargli posto, accanto a Grealish ed El Ghazi, dovrebbe essere Traore.

Come vedere Manchester United-Aston Villa in diretta TV e in streaming

Manchester United-Aston Villa è in programma venerdì alle 21:00. Si può vedere in diretta TV su Sky Sport Uno (canale 201) e su Sky Sport Football (canale 203). La stessa trasmissione sarà disponibile anche in diretta streaming tramite Sky Go, il servizio per dispositivi mobili a disposizione degli abbonati a Sky.

Il pronostico

La panchina lunga del Manchester United potrebbe fare la differenza contro l’Aston Villa, che però non reciterà la parte della vittima sacrificale ad Old Trafford. Si prevede una partita equilibrata e da almeno un gol per parte.

Le probabili formazioni di Manchester United-Aston Villa

MANCHESTER UNITED (4-2-3-1): De Gea; Wan-Bissaka, Bailly, Maguire, Shaw; McTominay, Fred; Greenwood, Fernandes, Rashford; Martial.
ASTON VILLA (4-2-3-1): Martinez; Cash, Hause, Mings, Targett; Luiz, McGinn; El Ghazi, Barkley, Grealish; Watkins.

POSSIBILE RISULTATO: 2-1