WhatsApp, ora puoi acquistare tramite chat: scopri la funzione carrello

Whatsapp
Whatsapp (Getty Images)

Whatsapp, arriva il carrello che rivoluziona il tuo modo di fare shopping. Ma come funziona? Ecco tutti i dettagli della nuova funzione dell’app. 

L’annuncio del nuovo aggiornamento aveva già lasciato presagire il fatto che WhatsApp stesse tentando di cambiare volto. Nella versione in fase di perfezionamento (leggi qui l’articolo completo), come ha fatto sapere l’azienda del gruppo Facebook, compariranno a partire dal 2021 dei banner in-app contenenti degli annunci pubblicitari.

Ma a sottolineare questa evidente apertura nei confronti del mondo del marketing c’è, ora, un’altra novità. Lo scorso 8 dicembre ha fatto capolino, a livello globale, il carrello di WhatsApp, una funzionalità tutta da scoprire che amplierà notevolmente il range d’azione dell’impresa, estendendone i confini.

Come si legge sul blog ufficiale dell’app di messaggistica istantanea, ora che il carrello è stato integrato si aprirà una fase nuova in tutto e per tutto. Le aziende potranno inoltrare via messaggio i propri cataloghi ai potenziali clienti e gli utenti di WhatsApp, dal canto loro, potranno aggiungere i prodotti di loro interesse direttamente nel carrello.

Leggi anche: Paypal, una finta mail può prosciugarti il conto: il segreto per riconoscerla

WhatsApp, da chat a punto vendita online

WhatsApp
La funzione carrello permette di fare shopping tramite chat (Pixabay)

Questa funzione si ripropone, pertanto, di cavalcare l’onda degli acquisti tramite chat, che parrebbero aumentare giorno dopo giorno in tutto il mondo. Il vantaggio per le imprese, occorre sottolinearlo, non è di poco conto: prendere in carico gli ordini e gestire quelli già pervenuti tramite l’interfaccia di WhatsApp permette loro di ridurre i tempi e di soddisfare le richieste in maniera ancor più rapida.

Dovrebbe essere chiara, a questo punto, la direzione che l’azienda del gruppo Facebook ha deciso d’intraprendere. Ed è quella, come si legge sul blog ufficiale, di diventare sempre più simile a un punto vendita. Ottimizzare l’esperienza di acquisto e di vendita tramite il potentissimo canale della messaggistica istantanea non è che il primo passo.

Il prossimo, come abbiamo già sottolineato, lo muoverà nel 2021, quando gli utenti di WhatsApp saranno chiamati a decidere se accettare o meno i nuovi termini di utilizzo. Chi darà il proprio consenso accetterà automaticamente i banner in-app che presto compariranno nell’interfaccia; chi, invece, non vorrà essere disturbato dagli annunci pubblicitari, dovrà dire addio per sempre all’app dall’inconfondibile icona verde.