Olympiacos-Porto, Champions League: formazioni, pronostici

Olympiacos-Porto
La delusione di Rafinha e Semedo dell'Olympiacos dopo la sconfitta all'andata contro il Porto (Getty Images)

Olympiacos-Porto è una partita della sesta giornata della fase a gironi della Champions League e si gioca mercoledì alle 21:00: statistiche, probabili formazioni, pronostici, diretta tv e streaming.

OLYMPIACOS – PORTO | mercoledì ore 21:00

Nel gruppo C il Porto, certo della qualificazione agli ottavi e del secondo posto dietro al Manchester City, punta a chiudere in bellezza un girone che lo ha visto prevalere nettamente sulle concorrenti Olympiacos e Marsiglia. Con il dominio dei Citizens abbastanza prevedibile, greci e francesi avrebbero dovuto lottare con i portoghesi per la seconda posizione, ma in realtà non c’è stata mai storia. Gli uomini di Conceiçao hanno battuto in due occasioni il Marsiglia, 3-0 all’andata e 2-0 al ritorno, e una volta l’Olympiacos (2-0), anche in questo caso senza subire nemmeno un gol.

Il bilancio non è tutto sommato negativo nemmeno contro il City: il Porto è stato sconfitto 3-1 in Inghilterra, rimanendo però a lungo in partita, e ad Oporto è stato capace di tenere a bada la squadra di Guardiola, fermata sullo 0-0. Un risultato che ha attestato la buona organizzazione difensiva dei biancoblù, sebbene il pareggio sia arrivato contro una formazione composta per lo più da riserve.

Olympiacos-Porto
Oliveira del Porto esulta dopo il gol segnato all’Olympiacos nel match d’andata (Getty Images)

Il Porto cercherà di onorare l’impegno ma, al tempo stesso, Conceiçao ne approfitterà per fare qualche esperimento tattico in vista del campionato. C’è da considerare però che nella trasferta ateniese con l’Olympiacos, i lusitani saranno sicuramente meno motivati rispetto ai biancorossi di Pedro Martins, i quali vincendo possono essere ripescati in Europa League. L’Olympiacos, padrone del proprio destino, potrebbe accontentarsi anche di un pareggio, a meno che il Marsiglia non vinca contro il Manchester City. In caso di arrivo a pari punti, gli ellenici saranno comunque terzi per via del maggior numero di gol segnato negli scontri diretti con i transalpini.

Sia Olympiacos che Porto sono reduci da due successi nei rispettivi campionati. Gli uomini di Martins hanno battuto agevolmente il Volos (4-1) consolidando il primo posto in classifica, mentre i Dragoni hanno superato a fatica 4-3 il modesto Tondela, vittoria però fondamentale per restare in scia allo Sporting Lisbona, che attualmente precede il Porto di quattro punti.

Olympiacos-Porto: le ultime notizie sulle formazioni

L’Olympiacos in questa delicata sfida non potrà contare sul terzino destro Drager, uscito dopo cinque minuti nell’ultimo match di campionato a causa di un brutto infortunio. Gli altri assenti sicuri sono Hassan, che non tornerà prima del nuovo anno, Valbuena e Bruma. Pedro Martins può riabbracciare invece Randjelovic, guarito dal virus, ed il veterano Rafinha.

Tra gli indisponibili per il Porto ci sono i difensori Pepe e Marcano, oltre al portiere Mbaye. Il tecnico Conceiçao farà quasi certamente turnover: ci sarà la possibilità di vedere in campo giocatori che finora si sono visti poco come Nakajima, Fabio Vieira, Diogo Leite e Grujic.

Come vedere Olympiacos-Porto in diretta tv e streaming

Olympiacos-Porto è in programma mercoledì alle 21:00 e si giocherà allo stadio “Karaiskakis” di Atene, in Grecia. Si può vedere in diretta TV su Sky Sport Hd (canale 257). La stessa trasmissione sarà disponibile anche in diretta streaming tramite Sky Go, il servizio per dispositivi mobili a disposizione degli abbonati a Sky.

Il pronostico

Le motivazioni possono fare la differenza in questo match. L’Olympiacos farà il possibile per retrocedere quantomeno in Europa League ed è quindi molto probabile che riesca ad evitare la sconfitta in una gara da meno di quattro gol complessivi.

Le probabili formazioni di Olympiacos-Porto

OLYMPIACOS (4-3-3): Sá; Rafinha, Semedo, Cissé, Holebas; Camara, M’Vila, Bouchalakis; Vrousai, El-Arabi, Fortounis.
PORTO (4-4-2): Marchesín; Manafá, Sarr, Mbemba, Zaidu; Fábio Vieira, Grujić, Uribe, Nakajima; Marega, Taremi.

POSSIBILE RISULTATO: 2-1