Chelsea-Krasnodar, Champions League: pronostici

Chelsea-Krasnodar
Hudson-Odoi del Chelsea (a destra) contrastato da Vilhena del Krasnodar durante la gara d'andata (Getty Images)

Chelsea-Krasnodar è una partita della sesta giornata della fase a gironi della Champions League e si gioca martedì alle 21:00: statistiche, probabili formazioni, pronostici, diretta tv e streaming.

CHELSEA – KRASNODAR | martedì ore 21:00

Partita che ha veramente poco da dire, quella di Stamford Bridge tra Chelsea e Krasnodar. I Blues, infatti, sono già qualificati da due settimane e nell’ultima giornata si sono pure assicurati il primo posto andando a stravincere 4-0 in Spagna con il Siviglia, l’unica che era ancora in grado di soffiargli il primato. I russi, invece, battendo sette giorni fa il Rennes (1-0) hanno centrato ufficialmente quello che era l’obiettivo minimo, e cioè il terzo posto che garantisce la continuazione dell’avventura continentale in Europa League.

Il tecnico del Chelsea, Lampard, coglierà l’occasione per dare minuti a chi finora ha avuto poche possibilità di scendere in campo, oltre a qualche elemento del settore giovanile. Si darà giustamente priorità alla prossima gara di Premier League con l’Everton, ma al tempo stesso c’è la voglia di chiudere in bellezza un girone dominato e di non interrompere la striscia di quattro vittorie consecutive in Europa. L’ultima volta che il Chelsea è stato sconfitto nei novanta minuti regolamentari è stata lo scorso 20 settembre, quando cedette 2-0 al Liverpool a Londra. Da quel momento, grazie agli accorgimenti tattici dell’allenatore in chiave difensiva, i Blues, tranne in qualche circostanza, sono stati praticamente impeccabili, sia in Champions che in campionato.

Chelsea-Krasnodar
Vilhena e Ramirez del Krasnodar (Getty Images)

Il 3-1 al Leeds di Marcelo Bielsa, maturato sabato scorso, ha permesso al Chelsea di restare al terzo posto e di non perdere di vista la coppia di testa, formata da Tottenham e Liverpool, distante sempre due lunghezze. Con le dovute proporzioni, anche per il Krasnodar è stato un fine settimana positivo grazie al netto successo sul Rotor Volgograd, fondamentale per risalire la classifica della Premier League russa, dove gli uomini di Musaev al momento sono ottavi, con un ritardo di sei punti dalle posizioni che contano.

Chelsea-Krasnodar: le ultime notizie sulle formazioni

Ci sono buone possibilità di vedere nuovamente il francese Giroud alla guida dell’attacco del Chelsea. Il centravanti transalpino si è preso la scena a Siviglia firmando tutte e quattro le reti della sua squadra, in una serata da record. Lampard dovrà però fare a meno di Ziyech, uscito per infortunio nell’ultima di campionato con il Leeds. Il posto del marocchino lo prenderà Pulisic, ormai pienamente ristabilito. Hudson-Odoi, invece, consentirà a Werner di tirare un po’ il fiato.

Tanti cambi anche nel Krasnodar. Musaev farà partire dall’inizio Kambolov, Wanderson e Smolnikov, tre che hanno giocato solo un tempo in campionato contro il Rotor. L’attaccante Ari, al contrario, dovrebbe partire dalla panchina, adottando il tecnico un modulo più difensivo che prevede cinque centrocampisti ed una sola punta. Entrambi presenti i due svedesi, Claesson – fresco autore di una doppietta dopo essere entrato a gara in corso – e Berg.

Come vedere Chelsea-Krasnodar in diretta tv e streaming

Chelsea-Krasnodar è in programma martedì alle 21:00 e si giocherà allo Stamford Bridge di Londra, in Inghilterra. Si può vedere in diretta TV su Sky Sport Hd (canale 255). La stessa trasmissione sarà disponibile anche in diretta streaming tramite Sky Go, il servizio per dispositivi mobili a disposizione degli abbonati a Sky.

Il pronostico

Malgrado il turnover e la qualificazione già in tasca, il Chelsea resta favorito e dovrebbe fare dai due ai quattro gol in una gara in cui difficilmente il Krasnodar segnerà.

Le probabili formazioni di Chelsea-Krasnodar

CHELSEA (4-3-3): Kepa; Azpilicueta, Tomori, Rüdiger, Emerson; Kovačić, Jorginho, Gilmour; Hudson-Odoi, Giroud, Pulišić.
KRASNODAR (4-5-1): Safonov; Smolnikov, Martynovich, Kaio, Ramírez; Kambolov, Vilhena, Wanderson, Claesson, Cabella; Berg.

POSSIBILE RISULTATO: 2-0